Coronavirus, Cina: “L’Italia è pronta a riaprire i voli”, ma nel frattempo si conferma il contagio del primo italiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:32

Dopo la notizia del contagio del 29enne italiano ritornato da Wuhan, la Cina comunica che l’Italia si è detta “pronta a riaprire i voli”

PECHINO: Dilaga il malcontento del governo cinese per la decisione di alcune nazioni di chiudere il collegamento aereo con la Cina. Nel continente europeo l’Italia è stata l’unica a istituire il blocco aereo, sul quale però potrebbe esserci un retro front.

Si tenta di ricucire i rapporti con la Cina

A riferire questa notizia, ancora non confermata da parte della Farnesina, è stato il governo cinese dopo l’ incontro avvenuto fra il vice ministro cinese Qin Gang, il nostro vice ministro degli Esteri e l’ambasciatore a Pechino, Luca Ferrari. La Farnesina, però, non ha rilasciato alcuna comunicazione ufficiale. L’Italia si è limitata a confermare che l’incontro sia avvenuto, senza tuttavia fare alcun tipo di considerazione. La decisione di chiudere lo scambio aereo, presa a sorpresa da Palazzo Chigi, ha irritato non poco la Repubblica Popolare, che ha espresso “grande insoddisfazione per la reazione eccessiva”. Inizialmente si era presa la decisione di riattivare i volgi cargo, ovvero quelli destinati al trasporto merci, decisione sulla quale si è fatto un dietro front per paura di danneggiare le aziende italiane. Da qui il tentativo di non far incrinare ulteriormente i rapporti col governo cinese, come la visita a sorpresa di Mattarella in una scuola di Roma frequentata da bambini cinesi e l’incontro di Di Maio con l’ambasciatore cinese a Roma.

Paura per il primo italiano positivo al virus 

Nel frattempo è sotto osservazione il ricercatore 29enne italiano contagiato in tempo record: è bastato soggiornare un giorno a Wuhan per contrarre il virus. Il ragazzo ha manifestato linee di febbre e un problema agli occhi, sintomi molto simili a quelli della donna cinese che stava soggiornando nell’hotel Palatino a Roma. La conferma del contagio è arrivata dall’ Istituto superiore di sanità, il quale ha comunicato alla task force del ministero della Salute l’esito positivo di conferma del coronavirus. Il paziente è stato ricoverato «con modesto rialzo termico e iperemia congiuntivale». Il 29enne è uno dei 56 italiani ritornati da Wuhan, attualmente posti in quarantena alla Cecchignola.

Leggi anche -> Coronavirus, Mattarella visita a sorpresa gli alunni di una scuola di Roma frequentata da bimbi cinesi – VIDEO

Leggi anche -> Coronavirus, il bilancio delle persone morte in Cina sale a 24.589 vittime? I dati rilasciati da Tencen

Leggi anche -> Coronavirus, drammatica scoperta a Wuhan: centinaia di persone contagiate durante un banchetto

Leggi anche -> Coronavirus, ancora i tabloid: vittime cremate 24 ore su 24 a Wuhan?

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!