Morta la donna più anziana del mondo: aveva 123 anni e viveva in Perù

Nelle scorse ore è venuta a mancare Andrea Gutierrez Cahuana, la donna più anziana del mondo. Al momento non si conosce la causa del decesso.

Nel maggio del 2019, Andrea Gutierrez Cahuana è diventata la donna più anziana del Perù ed una delle più anziane del mondo spegnendo 123 candeline. Pochi giorni fa la donna era diventata la donna più anziana del mondo quando la precedente detentrice del record, Fotima Morzikulova era deceduta in Tagikistan a 127 anni. Il record dell’anziana peruviana però è durato pochi giorni, visto che nelle scorse ore è morta nel letto della sua abitazione.

Leggi anche ->Si è spenta la donna più anziana del mondo: si chiamava Fotima Mirzokulova e aveva 127 anni

Nata nel 1896 ad Ayachuco, piccolo villaggio nel sud del Perù, Cahuana ha vissuto una vita dedita all’agricoltura ed alla famiglia. Sposatasi giovanissima, ha avuto dal marito ben 12 figli (di cui solo 4 sono ancora in vita) e si è presa cura di loro e poi dei suoi nipoti finché ne ha avuto le forze. Qualche anno fa, dopo la morte del marito, la donna è stata costretta a trasferirsi ad Arequipa. La zona in cui abitava prima, infatti, era soggetta agli attacchi del gruppo rivoluzionario Sendero Luminoso.

Leggi anche ->È morta Giuseppina, la donna più anziana d’Italia. Aveva 116 anni 

Il segreto della donna più anziana del mondo

I figli della donna hanno spiegato ai media locali che il segreto della longevità della madre era una vita sana. Cahuana non ha mai fatto uso di alcol o droghe, non ha mai mangiato cibi grassi, nutrendosi soprattutto dei frutti della terra. Le sue giornate erano scandite dal lavoro in casa e dai pasti cucinati per figli, marito e nipoti. Negli ultimi anni aveva perso la vista da un occhio e soffriva di anemia, ma in generale le sue condizioni di salute erano buone. Al momento non è stata condivisa nessuna notizia sulla causa della morte.

Quel che è certo è che la donna aveva conquistato tutti. Dopo la notizia della scomparsa, il ministro regionale del dipartimento sviluppo sociale, Itzel Nunez, ha fatto visita ai parenti per porgere le proprie condoglianze e per dire loro che il governo è pronto ad aiutarli a sostenere le spese per i funerali.