È morto Popeye a 58 anni: era il sicario di Pablo Escobar – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01

Popeye è morto a causa di un cancro all’esofago, il noto sicario di Pablo Escobar aveva 58 anni

 

È morto il sicario di Pablo Escobar, Popeye. Nel corso della sua lunga carriera ha ordinato la morte di circa 3000 persone, 300 le ha uccise lui stesso. Solitamente mirava alla testa, diceva che bisognava puntare sopra gli occhi.

Per 23 anni è stato in carcere, in massima sicurezza, dopo essere uscito ha ricominciato a fare il sicario.

Il sicario di Pablo Escobar è morto a causa di un cancro all’esofago, questo ha poi intaccato anche i polmoni, il fegato e altri organi. Nell’ultimo periodo della malattia non riusciva più a parlare.

John Jairco Velasquez, vero nome del noto sicario, è morto all’età di 58 anni. Dallo scorso 31 dicembre era ricoverato all’ospedale dell’Instituto Nacional Penitenciario y Carcelario di Bogotà.

Sara Fonte

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!