Coronavirus, per un esperto la diffusione è “molto più alta”. Anche Burioni lancia l’allarme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

coronavirus burioni Un esperto di malattie infettive afferma che la vera diffusione del coronavirus non viene rivelata dai funzionari cinesi.

L’esperto afferma che ogni giorno emergono circa 50.000 nuovi casi nel paese. Numeri che suggeriscono come il virus in Cina sia praticamente fuori controllo.

Il professor Neil Ferguson, direttore del Centro MRC per l’analisi globale delle malattie infettive all’Imperial College di Londra, afferma che il numero di casi “aumenta costantemente”. Secondo lo specialista, attualmente verrebbe rilevato solo il 10% di tutte le infezioni in Cina.

“Molte persone che sono state infettate possono avere una malattia respiratoria piuttosto lieve e potrebbero anche non cercare assistenza sanitaria – spiega Ferguson – se quelle persone stanno trasmettendo il coronavirus, allora sarà molto difficile interrompere la trasmissione”.

Il prof.Ricciardi: “Coronavirus? Meno pericoloso dell’influenza”

Un tweet, quello dell’esperto, condiviso anche da Roberto Burioni, il noto medico e accademico italiano che ha già espresso forte preoccupazione per la diffusione del coronavirus, invitando ad applicare la quarantena in Italia per le persone contagiate.

Naturalmente ci sono anche posizioni diametralmente opposte. Per il professore Walter Ricciardi, ex presidente dell’Istituto superiore di sanità e ordinario di Igiene dell’Università Cattolica di Roma, il coronavirus si sta diffondendo velocemente ma è molto meno mortale della SARS ed è anche molto meno pericoloso dell’attuale pandemia influenzale.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!