Dramma all’alba in Valcamonica: scappano dai carabinieri, si schiantano contro un palo. Morto un 27enne, gravissimo un 18enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23

Dramma all’alba in Valcamonica.

In via Nazionale a Rogno, cittadina da 3 900 anime in provincia di Bergamo (anche se il territorio è da sempre legato al bresciano), un’auto ha sbandato e si è ribaltata, portando alla morte di un 27enne originario di Capo di Ponte.

Inutile la corsa al Civile di Brescia: il ragazzo è morto nonostante il pronto intervento dei sanitari, giunti assieme ai vigili del fuoco, che hanno liberato dalle lamiere dell’auto devastata gli altri ragazzi presenti nell’abitacolo.

Gli altri ragazzi nell’auto, originari di Sellero, sono rimasti feriti in maniera più o meno grave: un 18enne è stato ricoverato in codice rosso al Civile di Brescia, un 20enne e un 21enne rispettivamente in codice giallo e in codice verde all’ospedale di Esine.

Incidente in Valcamonica, le dinamiche: i giovani scappavano dai carabinieri

Lo schianto è avvenuto all’alba (intorno alle 5.20) e secondo la ricostruzione de L’Eco di Bergamo, la macchina avrebbe fatto inversione dopo aver visto una pattuglia dei carabinieri appostata per un posto di blocco.

I militari si sono messi all’inseguimento dell’auto con i giovani a bordo che – dopo due sorpassi azzardati – si è schianta contro un palo della luce per poi ribaltarsi.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!