Scoppia un incendio durante la notte, è un disastro: madre e sei figli morti carbonizzati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:17

una famiglia distrutta in un grave incendio

Un uomo ha perso la moglie e i sei figli, deceduti in uno spaventoso rogo scoppiato nella loro abitazione. Soltanto lui è riuscito a salvarsi

Un’intera famiglia scomparsa a causa di un terribile incendio che li ha sorpresi nel sonno. Le vittime sono quasi tutti minorenni: oltre alla madre, la 33enne Brittany Presley, sono infatti morti i suoi sei figli che si trovavano nella loro abitazione di Clinton, nello stato americano del Mississippi, quando il rogo è divampato. L’abitazione è andata completamente distrutta, mentre l’intera famiglia si trovava a letto a dormire: è accaduto nella notte tra venerdì e sabato poco dopo lo scoccare della mezzanotte. Purtroppo le fiamme hanno bloccato qualsiasi possibile via di uscita e nessuno ha avuto modo di sfuggire all’incendio, ad eccezione del padre dei sei bambini e marito della donna, che ha tentato di tutto per cercare di salvare la sua famiglia e che è stato il primo a lanciare l’allarme.

Rogo in una casa, distrutta un’intera famiglia

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i sanitari che hanno soccorso l’uomo, riscontrando ferite non gravi ma seri problemi respiratori legati alla grande quantità di fumo inalato. I pompieri non hanno potuto fare nulla per trarre in salvo i bambini e la donna, rimasti intrappolati all’interno ed i cui corpi sono stati trovati dopo aver estinto le fiamme, completamente carbonizzati. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità: il bimbo più piccolo aveva solo un anno. Sono state avviate le indagini per capire come sia scoppiato l’incendio: John Alman, vice capo dei vigili del fuoco, ha dichiarato che il rogo non avrebbe origine dolosa aggiungendo, “È stato terribile. Questa è stata una giornata tragica per la nostra città. Ci dobbiamo stringere tutti attorno a questa famiglia distrutta”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!