“Ne**o di me**a”, 20enne preso a calci e pugni. Aggressione razzista a Palermo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:27

kande aggressione razzistaUn’altra violenta aggressione a sfondo razzista. 

Stavolta a farne le spese è stato un ragazzo di 20 anni, Kande Boubacar, residente da diversi anni a Palermo ma originario del Senegal.

E’ lui stesso a raccontare cosa gli è accaduto e la violenza subita. Stando a quanto riferito dal 20enne, il tutto sarebbe avvenuto nella notte tra sabato e domenica nei pressi dei locali della movida in via Spinuzza, a poca distanza dal teatro Massimo.

Erano da poco passate le 2 di notte quando un gruppo di adolescenti si è avvicinato a Kande Boubacar con fare molto minaccioso. I giovani hanno cominciato subito a provocarlo, urlandogli contro “negro di m…a”.

Nemmeno il tempo di replicare alle frasi razziste che Kande Boubacar ha cominciato a subire una serie di calci e pugni dagli aggressori, come riportato dal quotidiano “La Repubblica”.

La polizia è a caccia degli aggressori di Kande Boubacar

Tutto questo mentre intorno si formava un capannello di circa 20 persone. Nessuno è intervenuto per difendere il ragazzo, anche se due testimoni hanno immediatamente avvisato le forze dell’ordine.

Sono gli stessi testimoni che saranno ascoltati dalla polizia per capire meglio cosa è accaduto e risalire all’identità degli aggressori (tre o forse quattro in tutto, ndr), magari anche con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza.

Kande Boubacar è stato successivamente soccorso dal 118, intervenuto sul posto. Il giovane, che ha riportato una ferita sopra l’occhio, ha già sporto denuncia.