Coronavirus, a Wuhan il cibo viene consegnato da automobili robot senza autista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:27

I veicoli-robot sono in grado di riconoscere gli ostali sulla strada ed il traffico. Ideate per ridurre al minimo il contatto umano

Continua a peggiorare la situazione a Wuhan, la città focolaio della terribile epidemia di coronavirus che sta sconvolgendo il mondo intero. La città cinese è oramai praticamente deserta. Le persone sono terrorizzate dalla possibilità di entrare in contatto gli uni con gli altri, e questo ha causato non pochi problemi per la diffusione di generi di prima necessità.

La soluzione per trasportare beni di prima necessità

Nella città fantasma è arrivata una soluzione per ridurre il più possibile il rischio di contagio. La JD logics ha inviato dei van totalmente autonomi senza conducente che possano trasportare beni di prima necessità come cibo, acqua e medicine alle persone bisognose. I veicoli sono assolutamente in grado di riconoscere gli ostali presenti sulla strada, di calcolare la situazione di traffico nel quale si muovono e arrivare alla destinazione prevista. Una volta giunti alla meta il destinatario non dovrà fare altro che digitare un codice per poter avere accesso ai pacchetti.

La priorità assoluta è quella di consegnare attrezzature mediche 

Il porta della JD logics Kong Qi ha riferito che “Dall’inizio dell’epidemia, gli ospedali hanno inviato una richiesta per ridurre le infezioni crociate tra le persone” – e ha continuato – “La priorità è consegnare attrezzature e forniture mediche agli ospedali in modo che possano usarle per curare i pazienti. Ogni robo-van può richiedere fino a 24 ordini di consegna. Carichiamo i dati sulle auto e le gestiamo da un’altra città tramite servizi di cloud computing.”

Robot utilizzati per consegnare pasti in hotel

Nella Cina orientale di Hangzhou sono stati utilizzati robot per la consegna di pasti agli ospiti degli hotel che sono stati messi in isolamento dopo l’atterraggio da Wuhan. I robot sono addirittura in grado di fare annunci e cantare canzoni quando gli ospiti rimuovono il piatto dallo scaffale.

Leggi anche -> Disinfettante lanciato dai droni, in Cina si tenta di combattere la diffusione del coronavirus

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!