“L’estinzione umana è la salvezza”: così si salva il pianeta secondo un’insegnante di Cambridge

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18

Patricia MacCormack, insegnante australiana in forze a Cambridge, sostiene che per salvare il pianeta Terra dalla distruzione esista un’unica via: estinguerci tutti

The Ahuman Manifesto: Activism fort the End of the Anthropocene” è il titolo del libro pubblicato da Patricia MacCormack. La giovane donna di cui stiamo parlando è un’insegnante australiana che insegna a Cambridge e che ha voluto dire la sua sulla devastazione che l’uomo sta compiendo sul suo pianeta. C’è un modo per salvare la Terra? Secondo lei sì, ed è uno solo: l’uomo deve smettere di esistere.

La Terrà si salverà solo se l’uomo si sarà estinto, la teoria di Patricia MacCormack

Condizione unica e necessaria affinché la Terra si salvi da una distruzione che potrebbe arrivare prima del suo tempo naturale è l’estinzione della razza umana. Ne è fermamente convinta Patricia MacCormack, giovane studiosa che figura tra il corpo docenti di Cambridge. La sua teoria, che potremmo definire anti-umana, lei la spiega nel libro che ha recentemente pubblicato.

Ma la sua, secondo quanto emerge dallo scritto, non è soltanto un’idea buttata lì e fine a se stessa: pare che la MacCormack intenda esortare tutti ad agire in modo da favorire la fine dell’umanità.

La Terrà si salverà solo se l’uomo si sarà estinto: il capitalismo ha rovinato tutto

Come riporta Il Primato Nazionale, l’idea di Patricia MacCormack muove dal presupposto che la nostra umanità sia malata. Non si parla di malattie fisiche, di epidemie o quant’altro, perché l’insegnante si riferisce a un male ben profondo che ha rintracciato nello stato di schiavitù a cui l’uomo è stato ridotto dal capitalismo.

Il capitalismo ha portato l’uomo a vivere come uno zombie. Tutto viene fatto in funzione del denaro. Il guadagno prevarica ogni cosa e mette in secondo piano quelle scelte che se venissero prese nel rispetto dell’ecosistema non porterebbero gli stessi introiti.

Ne consegue che gli esseri umani siano come un cancro da estirpare per garantire l’incolumità del pianeta.  “Tutti sono d’accordo con le idee espresse nel libro fino a quando, però, non viene detto loro che è necessario agire su sé stessi”, ha rivelato la professoressa.

Quindi, tutti coloro con cui si è confrontata sarebbero d’accordo con il pensiero da lei espresso, ma nessuno avrebbe intenzione di fare qualcosa per fermare l’uomo.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!