Clima, registrati +20° in Antartide: non era mai accaduto nella storia. Ecco cosa dicono gli studiosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:47
scioglimento ghiacci antartide
Scioglimento ghiacci Antartide

L’Antartide spaventa il mondo. Al Polo Sud, per la prima volta nella storia, è stata registrata una temperatura record di 20,7° sopra lo zero. Lo scioglimento dei ghiacci è inevitabile

Mai così caldo in Antartide. Gli studiosi hanno rivelato che per la prima volta nella storia, al Polo Sud, si sono superati i 20°. La colonnina di mercurio si è fermata sulla temperatura di 20,75°. I dati sono stati registrati dal ricercatore brasiliano Carlos Schaefer nella stazione di monitoraggio che si trova sulla Seymour Island. Tuttavia, nonostante la cosa sia rilevante, il ricercatore ha tenuto a specificare che questo non è sintomatico di una tendenza che indichi un cambiamento climatico: un dato isolato, rilevato occasionalmente e che non fa parte di tutta una serie di rilevazioni prese a lungo termine, non può fare scattare un allarme.

Superati i 20° in Antartide, per gli studiosi non  indicativo. Intanto un iceberg si è staccato

La temperatura di oltre 20° che la colonnina di mercurio ha fatto segnare in Antartide non sarebbe indicativa del cambiamento climatico perché si tratta di un “dato isolato”. Lo hanno rivelato gli studiosi che hanno avuto modo di monitorare la situazione al Polo Sud, direttamente dalla stazione di monitoraggio di Seymour Island. Certo è che si tratta della temperatura più elevata mai registrata- nella storia- in uno dei due poli.

Qualche giorno fa un iceberg che ha la stessa estensione dell’isola di Malta (300 km quadrati) si è staccato dal ghiacciaio di Pine Island. Una miriade di frammenti di ghiaccio si è sparsa nell’oceano. Il distacco dell’iceberg è certo ed è stato documentato dai satelliti Sentinel-1 di Copernicus (il programma di osservazione della Terra gestito dall’Esa e dalla Commissione Europea). Le fratture, presenti nel ghiacciaio in numero di due, erano state identificate dai satelliti lo scorso anno.

Superati i 20° in Antartide, 120mila anni fa un cambiamento climatico di 2° negli oceani

Nel periodo “ultimo interglaciale”, storicamente datato a 120mila anni fa, le temperature degli oceani si sono alzate di circa 2°. Questo portò allo scioglimento della calotta glaciale antartica e a un sollevamento del livello dei mari pari a tre metri. Il riscaldamento degli oceani è la causa che è stata individuata dagli studiosi dell’Università del “New South Wales” di Sidney.

Chris Turney è il professore che ha guidato il team di ricerca: l’equipe ha studiato gli oceani e il loro cambiamento attraverso migliaia di anni. Il risultato della ricerca, oltre ad aver permesso di scoprire come 120mila anni fa l’Antartide subí inevitabili trasformazioni, sta nelle pesanti implicazioni che questo riscaldamento oceanico potrà avere nel prossimo futuro. Perché il riscaldamento e lo scioglimento dei ghiacci, come ha scritto lo stesso Turney sul sito web dell’università, sono già in atto.

Maria Mento