Mascherato da Bertinotti scagliava frecce con la balestra contro le finestre del vicino: arrestato

Aveva puntato il vicino 59enne, danneggiandogli l’auto e colpendogli le finestre scoccando dardi con la balestra. Ha cercato di investire i militari al momento dell’arresto

Succede a Ferrara la bizzarra vicenda con protagonista un balestriere fai da te accusato di stalking. L’uomo è stato arrestato nella notte dai carabinieri, colto in flagrante con addosso una maschera di Fausto Bertinotti e armato di frecce e balestra. I militari lo hanno beccato mentre scoccava una freccia contro la finestra del vicino 59enne, ripetutamente vessato dall’uomo-Bertinotti.

Ha cercato di investire i carabinieri

L’uomo, un operaio di 41 anni di Scortichino di Bondeno (Ferrara), al momento dell’arresto ha cercato in ogni modo di fuggire dai carabinieri, tentanto di investirli con la sua auto. Per fortuna è stato bloccato e nessuno dei militari è rimasto ferito.

Vessava da mesi il vicino 59enne

Il pericoloso balestriere aveva preso da tempo di mira il vicino, vessandolo attraverso danneggiamenti dell’auto e colpendogli le finestre con i dardi della balestra. In casa sono stati rinvenuti moltissimi coltelli, un passamontagna e una fionda con biglie di acciaio. Curioso il ritrovamento di un’uniforme da tenente paracadutista, dato che l’uomo non è stato mai arruolato nelle forze armate. L’uomo è anche sposato, e la posizione della moglie è al momento al vaglio degli inquirenti. Non è ancora chiaro cosa abbia spinto il 41enne ad assillare in maniera così violenta il vicino. L’uomo è stato portato in carcere con varie accuse a suo carico.