“Mamma, voglio morire”, donna decide di condividere un video del figlio per lottare contro il bullismo

Per sensibilizzare l’opinione pubblica e dare una testimonianza forte contro il bullismo, la mamma di un bimbo affetto da nanismo e preso di mira dai bulli ha deciso di condividere un video del figlio

Il piccolo Quaden Bayles ha solo 9 anni e ha già provato sulla sua pelle le vessazioni che i bulli sono capaci di compiere. Quaden viene schernito ogni giorno, a scuola, a causa della condizione di nanismo che lo affligge fin dalla nascita e con cui dovrà convivere per il resto della sua vita.

La sua condizione fisica, evidentemente avvertita come un qualcosa di diverso e deformante, ha autorizzato i suoi compagni di scuola a bullizzarlo ed emarginarlo. La situazione è talmente grave da aver spinto la mamma di Quaden a prendere un decisione.

Donna pubblica un video per mostrare gli effetti devastanti del bullismo, le immagini shock arrivano dall’Australia

A Brisbane (Queensland, Australia) vive un bambino che si chiama Quaden Bayles e che da quando è nato, cioè 9 anni fa, è affetto da nanismo. Il bambino, a causa di questa sua condizione fisica permanente, viene costantemente preso di mira dai bulli della sua scuola e ormai le vessazioni sono diventate psicologicamente insostenibili per il piccolo.

Martedì scorso la mamma di Quaden, Yarrana Bayles, è stata costretta a recarsi a scuola per prelevare il bimbo: sembra che Quaden sia stato preda di un attacco di isteria scatenato dall’ennesima violenza. La donna, allora, ha preso una decisione coraggiosa. Ha filmato suo figlio per mostrare a tutto il mondo gli effetti devastanti che il bullismo può avere sulle sue vittime e poi ha pubblicato la clip su Facebook, raggiungendo i 4,5 milioni di visualizzazioni.

Ho appena preso mio figlio a scuola, ho assistito a un episodio di bullismo, ho telefonato al preside e voglio che le persone sappiano- genitori, educatori, insegnanti- che questo è l’effetto che ha il bullismo“, ha detto Yarrana mentre registrava il suo video-messaggio.

Donna pubblica un video per mostrare gli effetti devastanti del bullismo, il piccolo Quaden vuole uccidersi da quando aveva 6 anni

Il video è devastante: si vede il piccolo Quaden in lacrime chiedere alla madre di dargli un coltello per togliersi la vita. Pensiamo a quanto questo bambino di 9 anni debba essere stato ferito e umiliato per arrivare al punto di formulare questi pensieri.

La sua unica preoccupazione dovrebbe essere quella di desiderare di andare a scuola per studiare e per divertirsi coni suoi amichetti, e invece non è così. È da quando Quaden ha sei anni che il bimbo cova in sé pensieri legati al suicidio.

Dopo la visione del video, il piccolo è stato invitato da Latrell Mitchell e dalla Indigenous All Stars ad andare ad assistere alla loro partita di sabato. Quaden e la madre hanno accettato e  accompagneranno gli atleti sul campo di gioco.

Maria Mento