Usa, Michael Bloomberg attaccato dagli altri candidati dem nel corso di un confronto TV. La sua replica: “Solo io posso battere Trump”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:03

Un Bloomberg apparso sottotono nel corso del primo confronto televisivo fra i candidati democratici per la Casa Bianca. Sanders gli ha rinfacciato lo “stop and frisk”; Bloomberg ha ribadito un concetto: “Solo io posso battere Trump”. Accuse di sessismo da parte della senatrice Elizabeth Warren.

Nel suo primo confronto in TV contro i rivali nella corsa democratica alla Casa Bianca, il miliardario Michael Bloomberg è apparso sottotono. L’ex sindaco di New York è stato il bersaglio contro il quale si sono scagliati gli altri candidati democratici per la Casa Bianca.

Bloomberg sta ampliando il proprio consenso nei sondaggi, grazie a una faraonica campagna pubblicitaria, la più costosa nella storia politica statunitense. Questo consenso sempre più forte sta insidiando il socialista Bernie Sanders alla corsa per rappresentare l’ala democratica alle prossime elezioni per la Casa Bianca.

Ed è proprio Sanders ad accusare Bloomberg di aver sostenuto la campagna ‘stop and frisk’ ai tempi del mandato da sindaco a New York. La ‘stop and frisk’ fu una pratica attuata per perquisire i sospetti e discriminare le minoranze ispaniche e nere. Bloomberg si è difeso dicendo di aver già chiesto scusa in passato per questa questione.

Bloomberg attaccato dagli altri candidati democratici nella corsa alla Casa Bianca. Accuse di discriminazione e razzismo. Ma il miliardario incalza: “Solo io posso battere Trump”

Un altro grande attacco a Bloomberg si è avuto dalla senatrice Elizabeth Warren, che lo ha accusato di sessismo: “Vorrei parlare di una persona contro cui corriamo: un miliardario che chiama le donne ciccione e lesbiche con la faccia da cavallo. No, non sto parlando di Trump, ma di Bloomberg. I democratici si prendono un grosso rischio se sostituiscono un miliardario arrogante con un altro”.

Bloomberg ha respinto a fatica le accuse della Warren, sostenendo come nella sua società le donne abbiano un ruolo decisamente importante.

Dopo queste e altre accuse dei vari candidati alla Casa Bianca, Bloomberg ha preso la parola sostenendo di essere lui il vero antagonista di Trump: “Solo io posso battere Donald Trump e ho l’esperienza per fare il presidente, perchè sono stato sindaco della città con più diversità, imprenditore, manager, filantropo. Sanders non ha alcuna chance di riprendere la Casa Bianca, avremo Trump per altri quattro anni”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!