Coronavirus, scuole, negozi e uffici pubblici chiusi: la lista dei Comuni coinvolti. Rinviate anche diverse partite tra i dilettanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04

I nuovi sedici casi di Coronavirus riscontrati tra la Lombardia e il Veneto (ne scriviamo qui) ha spinto il ministero della Salute a chiudere le scuole in diversi Comuni vicini al focolaio del contagi per almeno una settimana. Sono frattanto vietate “ogni attività di aggregazione come il Carnevale, le messe, gli eventi sportivi” e per questo motivo verranno chiusi “le attività commerciali e i negozi del luogo” (in alcuni caso, anche gli uffici pubblici): a disporlo l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Gallera.

Ecco l’elenco dei Comuni coinvolti:

Casalpusterlengo

Codogno

Castiglione d’Adda

Maleo

Fombio

Somaglia

Bertonico

Castelgerundo

Terranova dei Passerini

Vo Euganeo (Padova)

Piacenza.

La lista verrà aggiornata qualora vengano comunicate misure di questo tipo anche in altri paesi.

Coronavirus, rinviate 40 partite tra i dilettanti

Non solo scuole ed uffici pubblici chiusi (oltre che negozi): la Lega Nazionale Dilettanti ha comunicato in una nota ufficiale di aver rinviato a data da destinarsi 40 partite in programma tra domani e dopodomani “a causa della criticità determinata dal Coronavirus, che ha coinvolto le zone del lodigiano e le società provenienti dallo stesso territorio. Le società non presenti in questo elenco che hanno tesserati (dirigenti, tecnici, calciatori) provenienti dalle zone interessate possono richiedere il rinvio della gara”.

Clicando qui potrete leggere l’elenco delle gare rinviate, in costante aggiornamento.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!