Coronavirus come influenza? Burioni è durissimo: “Scemenza gigantesca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07

burioni coronavirusLe esternazioni di Maria Rita Gismondo, responsabile del laboratorio del Sacco di Milano, non sono affatto piaciute al famoso medico Roberto Burioni. 

Sul suo sito Medical Facts, Burioni ha voluto replicare a quanto sostenuto dalla Gismondo, che sulla sua bacheca social invitava a non lasciarsi prendere dalla psicosi per il coronavirus ritenendolo praticamente identico ad una normale sindrome influenzale.

Burioni invita a fare attenzione a chi fornisce “informazioni completamente sbagliate”, come riportato da Open.

“Leggete i numeri – scrive il famoso medico – Mai allarmismi, ma neanche si possono trattare i cittadini come bambini di 5 anni. Qualcuno, da tempo, ripete una scemenza di dimensioni gigantesche: la malattia causata dal coronavirus sarebbe poco più di un’influenza. Ebbene, questo purtroppo non è vero”.

FIGC chiede a governo di giocare a porte chiuse 

“In questo momento – prosegue Burioni – in Italia sono segnalati 132 casi confermati e 26 di questi sono in rianimazione (circa il 20%). Sono numeri che non hanno niente a che vedere con l’influenza (i casi gravi finora registrati sono circa lo 0,003% del totale)”. In realtà il numero dei contagi nelle successive 24 ore è cresciuto: attualmente siamo a quota 224, con 5 vittime accertate, tutte con patologie pregresse.

Nel frattempo la FIGC ha chiesto al Governo di poter giocare le prossime gare di campionato (nel prossimo turno c’è il big match Juventus-Inter, ndr) a porte chiuse.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!