Il Coronavirus ferma anche la MotoGP: cancellato il gran premio del Qatar

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:34

gp cancellato a causa del coronavirusIl GP di Doha di motociclismo è stato cancellato a causa dell’epidemia di coronavirus, il comunicato congiunto sull’annullamento

Anche la MotoGP deve fare i conti con la dilagante epidemia di coronavirus nel mondo. E così, a causa della rapida espansione, forte della alta contagiosità del virus, dell’epidemia, FIM, IRTA e Dorna hanno annunciato, attraverso un comunicato congiunto, l’annullamento del gran premio di apertura della stagione della MotoGP in programma a Doha, in Qatar. Le principali ragioni che hanno portato alla difficile decisione di cancellare la gara inaugurale sono legate alle restrizioni imposte nei diversi paesi che si trovano a fronteggiare l’epidemia di covid-19 oltre che, nello specifico, all’obbligo di trascorrere non meno di 14 giorni in quarantena qualora si raggiunga la località del GP essendo passati in Italia, Cina o negli altri paesi colpiti dal virus.

“Salve” le gare di Moto 2 e Moto 3

Restano però esclude dal provvedimento le categorie della Moto 2 e della Moto 3, dal momento che, come sottolineato nel comunicato, diversi piloti e scuderie hanno già raggiunto il Qatar nel corso della settimana per effettuare i test che anticipano l’inizio di stagione e pertanto non sarebbe stato possibile cancellare anche le competizioni di queste categorie. Resta da capire se la seconda gara, in programma nel week end del 22 marzo in Thailandia, verrà ugualmente cancellata o rinviata.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!