Messaggio Medjugorje 2 marzo 2020 | Le parole della Regina della Pace: “Chiedo che voi amiate, che diffondiate la verità”

ultimo messaggio da medjugorje del 2 novembre 2018

2 marzo 2020.

Finito questo febbraio da 29 giorni (un febbraio segnato da questa emergenza coronavirus che speriamo possa presto rientare), arriva marzo e come ogni 2 del mese anche quest’oggi – a Medjugorje – la Madonna apparirà alla veggente Mirjana come accade dal 1981 (ogni 2 e ogni 25).

La prima volta accadde nel lontano 23 giugno del 1981: allora, per la prima volta, due testimoni, Ivanka e Mirjana, riferirono di aver assistito su di una collina di Medjugorje a un fenomeno incredibile, raccontando dell’apparizione di una donna su di una nuvola che teneva in braccio un bambino. Da quel giorno decine di migliaia di fedeli hanno recitato il Santo Rosario scalando quella stessa collina dalla quale moltissime persone sono tornate miracolate, guarite nel fisico ma soprattutto nello spirito.

Da quel giorno, ogni 2 e 25 del mese i veggenti riferiranno un messaggio comunicato dalla madre di Gesù.

Ultimo messaggio della Regina della Pace a Medjugorie del 2 marzo 2020

Cari figli, il vostro amore puro e sincero attira il mio Cuore materno. La vostra fede e la confidenza nel Padre Celeste sono rose profumate che mi offrite: il bouquet di rose più bello, formato dalle vostre preghiere, da opere di misericordia e di carità. Apostoli del mio amore, voi che cercate di seguire mio Figlio sinceramente e con cuore puro, voi che sinceramente lo amate, siate voi ad aiutare: siate un esempio per coloro che non hanno ancora conosciuto l’amore di mio Figlio. Però, figli miei, non soltanto con le parole, ma anche con opere e sentimenti puri, mediante i quali glorificate il Padre Celeste. Apostoli del mio amore, è tempo di veglia ed a voi richiedo amore; di non giudicare nessuno, poiché il Padre Celeste giudicherà tutti. Chiedo che voi amiate, che diffondiate la verità, poiché la verità è antica: essa non è nuova, essa è eterna, essa è la verità! Essa dà testimonianza dell’eternità di Dio. Portate la luce di mio Figlio e squarciate la tenebra che sempre più vuole afferrarvi. Non abbiate paura: per la grazia e l’amore di mio Figlio, io sono con voi! Vi ringrazio!