Donna sviene mentre dà da mangiare ai randagi, i cani la divorano viva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

Una donna britannica di 61 anni è stata divorata viva da un gruppo di cani randagi di cui si prendeva cura in un rifugio per animali.

La polizia di Dahab, città egiziana che si affaccia sul Mar Morto, sta indagando da giorni sulla morte di Anne Johnson, cittadina britannica di 61 anni che da 16 viveva in Egitto. La donna aveva aperto un rifugio per animali randagi nel quale si prendeva cura di cani e gatti trovati per strada. Proprio mentre cercava di sostentarli con del cibo, la povera Anne venerdì pomeriggio è svenuta nel loro recinto.

Leggi anche ->Uccisa dai randagi mentre passeggia con il suo cane. La disperazione di suo marito

Gli animali hanno cominciata a morderla, divorandone parte del viso, del collo e del corpo. In seguito all’aggressione, la povera donna è stata trovata priva di vita. La polizia locale ha posto sotto sequestro la struttura e si attendono i risultati dell’autopsia per stabilire ufficialmente la causa del decesso. Non è escluso, allo stato attuale delle indagini, che la donna possa aver accusato un malore fatale e che gli animali l’abbiano morsa solo dopo il decesso.

Leggi anche ->Sfida le fiamme per salvare il suo cane: bimbo e cucciolo muoiono abbracciati

Cani divorano la proprietaria del rifugio: la polizia valuta la chiusura della struttura

Un amico della donna ha rivelato al ‘Mail Online‘ che la donna non è stata attaccata dal branco di randagi, ma è svenuta mentre li nutriva. Questo è convinto che il decesso dell’amica sia stato causato da un malore e teme che la polizia possa utilizzare il tragico incidente per far chiudere la struttura: “Le autorità hanno cercato di farla chiudere per anni, ed utilizzano l’accaduto per spingere in tal senso”. Per l’uomo si tratterebbe di un grave errore, visto che gli animali tornerebbero a vagabondare per la città in cerca di cibo. Lo stesso aggiunge: “Siamo davvero preoccupati per gli animali. Lei ha dedicato loro tutta la sua vita e non vorrebbe che facessero una simile fine”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!