Impennata di decessi per coronavirus nel Regno Unito: 34 nuovi morti in un giorno, 84 vittime confermate

impennata di morti nel regno unitoCresce inesorabilmente il bilancio delle vittime per coronavirus nel Regno Unito. Nell’arco di 24 ore sono morte 34 persone

Il Regno Unito deve fare i conti con una vera e propria impennata dei decessi legati all’epidemia di coronavirus. Nell’arco di sole 24 ore infatti, nel Paese sono decedute 34 persone, portando il bilancio complessivo dei morti a 85. Il capo dell’Uk medical officer, il prof Chris Whitty, ha confermato che 29 pazienti avevano recentemente viaggiato in Paesi colpiti dall’epidemia oppure avevano avuto contatti con persone che lo avevano fatto. Ma nel Regno Unito ci sono almeno tre nuove infezioni la cui origine non è al momento chiara. Degli 85 decessi, 80 sono in Inghilterra, 3 in Scozia, 1 nel Galles ed 1 nell’Irlanda del Nord.

Quali rischi per la popolazione del Regno Unito?

Il professor Whitty ha dichiarato che nel caso peggiore fino all’80% della popolazione del Regno Unito potrebbe essere infettata dal coronavirus, che provoca una malattia respiratoria con sintomi iniziali in parte simili a quelli della comune influenza. E ha aggiunto che un intervento per bloccare ed isolare intere città in tutto il Regno Unito sarebbe “molto improbabile”. Il professore aveva in precedente affermato che un’epidemia di coronavirus nel Paese sarebbe stata molto probabile e ha sottolineato che il lavoro per rintracciare le persone venute a contatto con i nuovi pazienti contagiati prosegue senza sosta.