Follie da coronavirus, lite per la carta igienica al supermercato: donna cerca di accoltellare un altro acquirente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Una donna è stata arrestata per tentata aggressione a mano armata dopo che ha cercato di accoltellare un acquirente per assicurarsi la carta igienica.

Nei giorni scorsi abbiamo assistito a vere e proprie scene psicotiche a causa del coronavirus. Cittadini in preda al panico si sono fiondati al supermercato per acquistare quanta più merce possibile, come se ci trovassimo davanti ad una catastrofe nucleare imminente. Il tutto si è verificato nonostante le autorità competenti abbiano più volte ribadito che non c’è motivo per entrare nel panico e soprattutto non è necessario auto isolarsi a meno che non si manifestino sintomi del virus.

Leggi anche ->Coronavirus, la psicosi al top in Australia: passeggeri in volo totalmente impacchettati – VIDEO

Qualcosa di altrettanto assurdo si è verificato questa mattina in un supermercato di Sydney (Australia). Un uomo ed una donna si sono trovati davanti all’ultima confezione di carta igienica e hanno cominciato a litigare furiosamente. In alcune zone dell’Australia, infatti, c’è carenza di carta igienica e il governo ha imposto ai cittadini di non comprarne quantitativi eccessivi per permettere a tutti di usufruire delle poche scorte.

Leggi anche ->Psicosi da coronavirus, rissa fra security e passeggeri sulla nave da crociera MSC – VIDEO

Litigano per la carta igienica: donna arrestata per tentata aggressione a mano armata

Tutte le persone presenti al supermercato hanno sentito i due contendenti che urlavano, ma ad un tratto si è scatenato il panico. Tutti i clienti e parte dei dipendenti hanno lasciato lo store per paura di essere accoltellati. Uno dei testimoni ha spiegato al ‘Daily Mail Australia‘: “Era iniziata una lite sulla carta igienica. Riuscivi a sentire il vociare provenire dalla fine del corridoio. Ad un tratto è stato estratto un coltello e le persone hanno cominciato a fuggire. Si è verificato tutto nel giro di pochi istanti. La sicurezza era già sul luogo e la polizia è arrivata in poco tempo ed ha parlato con la donna”.

Per fortuna, dunque, nessuno si è fatto male. Calmata la donna, però, gli agenti l’hanno portata in centrale e denunciata per tentata aggressione a mano armata. In un filmato registrato da una telecamera di sicurezza, si vede una corsa disperata dei clienti alla carta igienica, una scena descritta come una fuga precipitosa.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!