Riprende i sacchi contenenti i corpi delle vittime del Coronavirus, uomo arrestato: il video era su Twitter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:12

Un presunto infermiere ha girato un video in cui si vede che i corpi delle vittime morte per Coronavirus sono stati chiusi in dei sacchi bianchi. Dopo la diffusione del video l’uomo è stato arrestato

Un uomo è stato arrestato dalle autorità iraniane per aver divulgato un video in cui si vedono degli operatori sanitari alle prese con dei sacchi bianchi e neri. Nei sacchi, a quanto pare, c’erano i corpi di alcune persone morte perché contagiate dal Covid-19. La diffusione della ripresa ha fatto scattare la misura restrittiva per Mohamad Ahwaze, l’uomo che ha postato il video su Twitter.

La Polizia iraniana arresta uomo che gira video in ospedale: l’uomo potrebbe essere un dipendente

Mohamad Ahwaze ha pagato a caro prezzo l’aver divulgato sui social un video molto poco rispettoso per chi lavora in ospedale e per i malati che vi sono ricoverati. Tra questi ci sono anche quelli che stanno lottando per guarire dai malesseri fisici causati dal nuovo Coronavirus.

L’uomo è stato arrestato dalle autorità del Paese per aver girato un video nel quale compaiono dei sacchi di color bianco che- secondo quanto sostenuto dai media- contenevano i corpi di pazienti presumibilmente uccisi dal virus. Tuttavia, su questo dettaglio non è arrivata una conferma ufficiale. Dell’uomo in questione non si sa molto altro, a parte il nome e il fatto che potrebbe trattarsi di un dipendente dell’ospedale.

La Polizia iraniana arresta uomo che gira video in ospedale, Qom una delle zone più colpite del Paese

Il video incriminato, visto su Twitter circa 920mila volte, è stato girato in un ospedale della città iraniana di Qom. Questa è la località che, insieme alla capitale Teheran, ha fatto registrare il più alto numero di vittime nel Paese mediorientale.

Secondo quanto sostenuto dai giornali locali, i casi di contagio da Covid-19 confermati in tutto il Paese sarebbero 2.922. Tra queste persone ci sono anche il vice Ministro della Sanità iraniana Iraj Harirchui e il vicepresidente per le donne e la famiglia Masoumeh Ebtekar. Mohammad Mirmonhammadi (membro del Consiglio di Expediency) è invece deceduto lunedì scorso. Sarebbero 92, in totale, le vittime fino a ora accertate.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!