Fake news sul Coronavirus, su WhatsApp l’audio della “finta” Ministra Azzolina: ecco come non farsi ingannare

Su WhatsApp sta circolando un file audio con la voce di una donna fatta passare per il Ministro Azzolina (ma non si tratta di lei): nella registrazione si parla di una mutazione del Coronavirus in ceppi più gravi

Le fake news sul Coronavirus ci raggiungono anche su WhatsApp. L’ultima bufala da sdoganare riguarda un file audio che sta girando in chat in questo periodo. L’audio in questione consiste in una registrazione in cui si sente la voce di una donna (poi fatta passare per il Ministro Azzolina) che parla del Coronavirus, dicendo che il Covid-19 sta mutando in ceppi più gravi. Ovviamente, la donna che parla non è il Ministro dell’Istruzione e la fake news è stata prontamente smascherata da Bufale.net.

Audio fake sul Ministro Azzolina e sul Coronavirus su WhatsApp, il virus non sta mutando in ceppi più aggressivi: l’OMS conferma la non mutazione

Il ministro Lucia Azzolina informa la popolazione sul Coronavirus tramite un audio che sta girando su WhatsApp? Falso. Si tratta di una persona, che è stata fatta passare per lei. Nell’audio incriminato si fa riferimento a un intervento fatto al Senato da Elena Cattaneo, la quale avrebbe detto che il virus sta mutando in ceppi più gravi.

Ma l’audio è ingannevole, come anche ingannevole è l’identità attribuita alla donna che parla: non si tratta di Lucia Azzolina. Il Coronavirus, inoltre, non sta mutando significativamente e dunque non diverrà più aggressivo: questa notizia arriva direttamente da un report diffuso dall’Organizzazione Mondiale della Sanita (OMS).

Audio fake sul Ministro Azzolina e sul Coronavirus su WhatsApp, la smentita arriva direttamente dal Ministro dell’Istruzione e da Elena Cattaneo

Lucia Azzolina ha fermamente smentito il contenuto del messaggio audio, spiegando anche di non essere lei l’autrice:

“Come ho più volte detto in questi giorni, in un momento così particolare per il Paese, è fondamentale non dare spazio a notizie false che poi diventano virali creando inutili allarmismi.

In queste ore sta circolando un audio che mi viene attribuito con una voce femminile, palesemente non mia, che parla di un intervento in Parlamento che non ho mai fatto e riferisce parole che non ho mai detto. Ovviamente è un fake. Così come falso è il documento a mia firma che sta girando con indicazioni completamente inventate sulle modalità per svolgere la didattica a distanza.

Ripeto. Le uniche fonti di informazioni attendibili sono quelle ufficiali del Governo. È grave e irresponsabile far circolare notizie che non fanno altro che generare confusione. Ho dato disposizioni per accertare gli autori.

Siamo tutti chiamati alla responsabilità in questo momento”.

La smentita è arrivata anche dall’Ufficio Stampa dalla Senatrice a vita Cattaneo, che ha indicato- per mezzo di una nota- anche i link utili per reperire il vero contenuto dell’intervento fatto in Senato dalla Senatrice:

“In merito a un audio WhatsApp sulla diffusione del Coronavirus, in cui viene richiamato l’intervento in Aula della Senatrice a vita Professoressa Elena Cattaneo pronunciato nella giornata di ieri 4 marzo, in occasione della conversione in legge del DL 6/2020, si precisa che l’intervento della Sen.ce Cattaneo non corrisponde a quanto contenuto nel messaggio.

Il testo dell’intervento è reperibile per estratto sul sito della Prof.ssa a questo link http://www.cattaneoinsenato.it/intervento-in-aula-della-senatrice-cattaneo-su-coronavirus-e-misure-di-salute-pubblica-4-marzo-2020/ oltre che nel resoconto stenografico integrale della seduta sul sito del Senato http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=18&id=1145721&part=doc_dc-ressten_rs”. .

Riferendo l’audio di affermazioni mai formulate, si invita chiunque ad attingere esclusivamente alle fonti dirette qui richiamate”.

 

Maria Mento