Codogno, paziente 1 fuori dalla terapia intensiva: respira autonomamente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Codogno - Paziente 1 respira autonomamente

E’ fuori dalla terapia intensiva il 38 enne manager dell’Unilever ricoverato a Pavia, mentre la moglie, incinta di 8 mesi, è potuta tornare a casa: sono le prime buone notizie dall’inizio dell’incubo coronavirus nel nostro paese.

Respira autonomamente Mattia, “Il paziente ‘uno’,  trasferito dalla terapia intensiva a quella sub intensiva.

A comunicarlo è l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, che spiega come il ragazzo sia stato “stubato” in quanto “ha iniziato a respirare autonomamente”.

Tornata a casa la moglie del paziente 1

Sua moglie, incinta di 8 mesi, è tornata a casa già pochi giorni dopo il ricovero al Sacco.

Nella giornata di giovedì scorso era stata dimessa dall’ospedale di Milano, una volta verificato il buono stato di salute della donna e della bambina non ancora nata.

L’assessore Gallera ha diffuso il quotidiano resoconto sulla diffusione del Covid-19 in Lombardia.

I contagi sono saliti a 5.469, ovvero 1.280 più di ieri, i ricoverati sono 2.802 (più 585), i pazienti in terapia intensiva 440 (ieri erano 399), i dimessi 646.

I decessi sono saliti a 333 quindi 76 in più rispetto a ieri. Sono stati recuperati altri 223 posti in terapia intensiva oltre ai 900 già attivi

Potrebbe interessarti anche: Ostia: caso sospetto di Coronavirus in un palazzo – VIDEO

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!