Coronavirus, contagio da rubinetto? L’Iss smentisce: “Virus annientati prima di arrivare nelle tubature”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29

L’Istituto superiore della Sanità è stato costretto a smentire la bufala riguardante il possibile contagio di Coronavirus dal rubinetto di casa.

In una situazione già delicata come quella che stiamo vivendo, si aggiunge la necessità di smentire prontamente tutte le bufale che si diffondono su internet. Già da diverso tempo ci sono le tesi complottiste sulla creazione del virus nei laboratori, o sull’attacco biologico degli Stati Uniti d’America, tesi che sono stati già ampiamente smentite. Ci sono poi quelle fake news riguardanti le misure restrittive e le modalità di contagio.

Leggi anche ->Coronavirus, mercato di via Meda a Milano affollato: gente viola il decreto – VIDEO

Da qualche giorno si era diffusa la falsa notizia che il contagio potesse avvenire anche bevendo l’acqua del rubinetto. Il risultato è stato che molte persone, in preda al panico, hanno depredato i supermercati delle scorte di acqua, altruisticamente pensando a razionarla nel caso fosse vero. Vista la presa che una simile notizia ha avuto sulle persone, ecco che l’Istituto Superiore della sanità si è visto costretto a smentirla pubblicamente.

Leggi anche ->Lotta al coronavirus, un farmaco anti-artrite è la soluzione? “La terapia ha evidenziato ottimi risultati”

Coronavirus, smentita la bufala del contagio dal rubinetto

Ecco cosa si legge nella nota che l’Iss ha pubblicato a riguardo: “Le correnti pratiche di depurazione sono efficaci nell’abbattimento del virus, dati i tempi di ritenzione e i fenomeni di diluizione che caratterizzano i trattamenti, uniti a condizioni ambientali che pregiudicano la vitalità dei virus (temperatura, luce solare, livelli di pH elevati)”. Pare inoltre che negli acquedotti si svolga una fase finale di disinfezione. Questo permette di eliminare i virus prima ancora che arrivi nelle condutture delle nostre abitazioni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!