Coronavirus, la mistica Baba Vanga lo aveva predetto? Le sue parole: “Sarà ovunque su di noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

Mistico Baba Vanga coronavirus

Baba Vanga, “Balkan Nostradamus”, era una mistica cieca che si dice abbia predetto l’11 settembre e la Brexit – e presumibilmente anche l’epidemia di coronavirus.

Si dice – ma chiaramente è una voce da prendere con le molle – che la mistica cieca Baba Vanga abbia predetto l’epidemia di coronavirus nel 1996.

Baba, nata in Bulgaria, ha presumibilmente predetto l’11 settembre e la Brexit – insieme all’attuale pandemia, come riferito da una delle sue seguaci.

Una donna che ha incontrato la “Nostradamus dei Balcani” dice che l’allora anziana donna l’ha avvertita: “La corona sarà su di noi”.

Neshka Stefanova Robeva, 73 anni, allenatrice di diverse ginnaste ritmiche bulgare poi diventate campionesse, afferma che Vanga ha predetto il coronavirus quando l’ha visitata, poco prima di morire all’età di 84 anni.

Robeva ha scritto sui social media: “La zia Vanga ha predetto durante il nostro incontro anni fa ‘Neshka, la Corona ci sarà addosso’. Non avevo capito cosa significassero quelle parole allora. ”

Il significato delle parole della mistica secondo la seguace

“Corona” è la parola bulgara per tutela ed è associata alla leadership russa nel paese.

Come riportato dal Daily Star, Robeva ha aggiunto che pensava significasse che il Paese sarebbe stato “sotto la tutela della Russia. Solo ora mi sono resa conto che si trattava dell’influenza cinese”.

Secondo quanto riferito, la chiaroveggente aveva previsto un oscuro 2020, affermando che il presidente russo Vladimir Putin sarebbe stato ucciso in un omicidio dall’interno del Cremlino e che il presidente americano Donald Trump avrebbe sofferto di un tumore al cervello che lo avrebbe lasciato sordo o morto.

Vanga è stata oggetto di un documentario del 2011 intitolato “Il mondo visibile e invisibile”, in cui si afferma che aveva predetto la seconda vittoria elettorale di Boris Eltsin nel 1995 e lo aveva avvertito delle sue condizioni cardiache.

I seguaci della mistica affermano che aveva un tasso di successo dell’85% con le sue previsioni. Tuttavia, molte di queste, che durano fino al 5079, si sono rivelate false – come  che il 44esimo presidente americano (Barack Obama) sarebbe stato il loro ultimo presidente.

Vanga predisse “orrore” per gli Stati Uniti, avvertendo nel 1989 che “i fratelli americani cadranno dopo essere stati attaccati dagli uccelli d’acciaio“, frase che molti interpretano come un riferimento agli aerei usati negli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Anche i seguaci delle predizioni di Nostradamus affermano che il famoso farmacista e scrittore abbia previsto il nuovo virus quando scrisse nel 1555 “la terra macchiata di sangue e diverse piaghe saranno sull’umanità”.

Leggi anche: Il 2020 secondo Baba Vanga: ecco le previsioni della mistica che predisse l’11 settembre e la Brexit

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!