Coronavirus, addio a Diego Bianco: è l’operatore del 118 che si è ammalato per aiutare gli altri

Sono ore di commozione per la morte di Diego Bianco, l’operatore 46enne del 118 che ha contratto il Coronavirus mentre lavorava per aiutare gli altri. Diego lascia una moglie e una bimba di 2 anni

L’Italia si commuove e si stringe ancora di più alla notizia- arrivata ieri- che un uomo giovane, di soli 46 anni, ieri ha perso la vita a causa del Coronavirus. Si tratta di Diego Bianco, operatore del 118 che si è ammalato sul posto di lavoro.  “Era un lavoratore preparato, che ha sempre utilizzato i dispositivi di protezione. Non era anziano e non aveva altre malattie“, hanno rivelato i suoi colleghi.

Le sue condizioni di salute si sono aggravate in soli 4 giorni, fino al momento del tragico epilogo. Diego è soltanto una delle tante persone a cui in questo momento di estrema difficoltà e attesa va il nostro sincero e affettuoso “Grazie”, per il duro lavoro svolto e per la dedizione dimostrata nei confronti dei pazienti. L’operatore del 118 lascia una moglie e una figlia di soli due anni.

Addio a Diego Bianco, l’operatore del 118 è morto nella notte tra venerdì e sabato: mercoledì era risultato positivo al tampone

Diego Bianco è l’uomo di 46 anni che nella notte del 14 marzo è venuto a mancare nella sua casa di Montello (Provincia di Bergamo). Il 46enne, che a detta dei colleghi era in buone condizioni di salute, lavorava come soccorritore presso la centrale operativa del 118 dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo (presso la sezione dedicata all’emergenza Coronavirus).

Diego ha contratto il Covid-19 e si è spento in circa 4 giorni: tanto è trascorso dalla scoperta della malattia alla morte di questo padre di famiglia, una delle vittime del Coronavirus più giovani decedute in Italia fino a questo momento.

Nella giornata di mercoledì, come riporta Libero Quotidiano.it, Diego è stato sottoposto a tampone. Aveva la febbre, ma nessun altro particolar e disturbo. Insieme a lui altri quattro colleghi hanno mostrato di avere dei sintomi e così la centrale è stata chiusa e successivamente sanificata.

Addio a Diego Bianco, le ultime parole alla moglie: “Vai a dormire, tanto non muoio. Devo solo trovare la posizione”

L’esito positivo del tampone non aveva preoccupato particolarmente l’operatore del 118, tanto che fino a venerdì sera Diego Bianco parlava e scherzava con il fratello. Proprio nella notte tra venerdì e sabato la situazione è però degenerata, portandolo alla morte.

La moglie, volontaria in forze alla Croce Rossa di Seriate, lo ha trovato in fin di vita intorno alle ore 05:30 del mattino. Solo due ore prima si erano dati la buonanotte e Diego le aveva detto che avrebbe dovuto trovare la posizione giusta per dormire. “Vai a dormire, tanto non muoio. Devo solo trovare la posizione”, sarebbero state le sue esatte parole, riportate da la Repubblica. Le ultime parole dette alla consorte.

La donna ha tentato di rianimarlo tramite un massaggio cardiaco, ma per il 46enne non c’è stato nulla da fare.

Maria Mento