Coronavirus, nuovi drammi familiari: morti marito e moglie, padre e figlio

deceduti membri di due famiglieNella Bassa Bresciana due gravi tragedie familiari a causa del coronavirus: si sono spenti una coppia di coniugi ed un padre con il proprio figlio

Quella di oggi è stata la giornata peggiore per l’Italia dall’inizio della pandemia di coronavirus nel Paese. 2853 i nuovi contagi e 363 le vittime accertate, come comunicato dal capo dipartimento della Protezione Civile: e tra i deceduti ci sono anche coppia o parti di famiglie spezzate a causa del dilagare del Covid-19. Tra le storie più tragiche vi sono quelle che arrivano dalla Bassa Bresciana dove sono morti una coppia di coniugi ma anche un padre e il figlio. Lorenzo Bolzoni e Luigina Consoli, coppia di Carpenedolo, comune con decine di contagi e cinque decessi, stavano bene fino a pochi giorni fa. Ma i due coniugi hanno ben presto iniziato a manifestare i sintomi dell’infezione polmonare: la prima è stata Luigina, rapidamente ricoverata in ospedale. Ma poche ore dopo anche Lorenzo è stato trasportato d’urgenza al nosocomio ed entrambi sono stati ricoverati in terapia intensiva. Inseparabili nella vita, hanno dovuto trascorrere le ultime ore distanti e senza la possibilità di dirsi addio, spegnendosi a sole 24 ore di distanza. A dire loro addio tanti amici con i quali erano soliti trascorrere le loro giornate.

Altra famiglia spezzata: morti padre e figlio, la moglie (e madre) ricoverata

Un’altra storia drammatica riguarda invece la morte di Enrico e Francesco Marchetti. Residenti a Calvisano, comune con più di dieci contagi, erano padre e figlio e avevano 88 e 60 anni. Anche loro sono stati colpiti dal terribile virus che si è portato via prima Enrico, mercoledì scorso, e poi il figlio, sabato. Anche la moglie di Enrico e madre di Francesco è risultata positiva e si trova ricoverata all’ospedale Civile di Brescia.