Controlli coronavirus Francia, la polizia atterra una donna priva di certificazione: è pioggia di critiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:43

Coronavirus polizia francese sbatte a terra una donna

La polizia francese ha gettato a terra una donna di colore che, priva di certificazione si rifiutava di pagare la multa. Ora è polemica per i metodi usati e c’è chi parla di razzismo.

E’ diventato virale il video di un gruppo di poliziotti francesi che mette al tappeto una 17enne di colore sorpresa per Parigi priva di autocertificazione, e durante il controllo ha rifiutato di pagare la multa.

Esattamente come da noi, a causa dell’emergenza coronavirus, per circolare nella capitale francese è necessario un certificato che attesti l’assoluta necessità dello spostamento, come spiegato da Dagospia.

Di seguito il video in questione:

Accuse alla polizia francese, non solo di razzismo

Gli agenti della CRS (Compagnie républicaine de sécurité) sono ora oggetto di aspre critiche. “Nessuna interruzione del razzismo, anche durante la crisi del Coronavirus”, ha accusato Yasser Louati, attivista per le libertà civili e i diritti umani.

L’attivista afferma di essere disgustato dalle immagini dove la giovane viene stesa a terra, ammanettata a causa dell’assenza del documento. Secondo l’uomo “i parigini bianchi possono correre in giro per la città, non controllati da questa stessa polizia”.

Amar Taoualit, la giornalista che ha ripreso la scena in un mercato a nord di Parigi, lo ha titolato: “Arresto di una donna da parte della polizia perché non aveva il certificato e rifiutava la multa”.

Ma questo accadimento non è l’unico motivo di critiche nei confronti degli agenti,  accusati di non rispettare le distanze di sicurezza, e di essere privi di mascherine. Dati i controlli a tappeto e la quantità di multe fatte nelle ultime ore potrebbero essere i primi a veicolare il virus.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!