Coronavirus, la previsione degli esperti britannici: “Le restrizioni potrebbero durare un anno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36

Secondo un report degli esperti britannici, le misure restrittive – con un’alternanza tra più e meno rigide – potrebbero durare anche un anno.

Fino a qualche giorno fa sembrava che l’emergenza Coronavirus in Gran Bretagna sarebbe stata affrontata in modo diverso rispetto agli altri Paesi coinvolti. L’improvvisa impennata di casi e decessi, però, ha costretto anche Boris Johnson a prendere delle misure maggiormente restrittive sul modello di quelle attuate in Italia e nel resto dell’Europa. Adesso in Inghilterra si chiedono per quanto tempo i cittadini debbano rispettare le norme di sicurezza, domanda che si pongono tutti i cittadini che si trovano a fronteggiare la pandemia.

Leggi anche ->Coronavirus, il governo britannico pensa al “reddito di emergenza”. 1000 sterline per aiutare le famiglie

Nel discorso che Boris Johnson ha fatto alla nazione si parla di un periodo di tempo abbastanza lungo, 12 settimane (3 mesi circa). Un lasso di tempo enorme per affrontare il quale il governo sta pensando di mettere a disposizione un “Reddito d’emergenza“. Ecco cos’ha detto il premier britannico in conferenza: “Sono conscio che una volta passato un giorno le persone vogliono sapere quanto debba durare. Penso, osservando tutto nel complesso, che nel giro di 12 settimane dovremmo invertire la rotta. Sono sicuro che possiamo mandare via il Coronavirus da questa Nazione”.

Leggi anche ->Regency Act, in caso di quarantena della regina Elisabetta, la principessa Beatrice potrebbe essere monarca

Coronavirus, gli esperti britannici avvertono: “Le misure potrebbero restare in vigore per un anno”

Ma se i tre mesi di inattività spaventano abbastanza tutti i sudditi di sua maestà, quanto si legge nel report della Scientific Advisory Group for Emergencies di questo venerdì è ancora più forte. Gli scienziati, infatti, avvisano che il periodo di restrizioni per contenere la pandemia potrebbe prolungarsi per un anno intero. Ovviamente nel corso di questo anno ci sarebbe un’alternanza tra periodi di maggiore restrizione e periodi di maggiore libertà.

Nel documento in questione, secondo quanto riportato da ‘Metro.co.uk‘, si legge: “Si è concordi che sia la misura di distanza sociale che quella della chiusura delle scuole per casi di isolamento, isolamento casalingo e distanza sociale dai gruppi di persone vulnerabili sarebbero efficaci nel contenere la pandemia se prolungate nel tempo. Si è concordi pure sul fatto che una politica di alternanza tra periodi di misure più e meno stringenti possa essere funzionale nel mantenere sotto controllo il numero di casi critici”. Per quanto riguarda la durata di tale politica infine gli esperti scrivono: “Potrebbe essere necessario applicarle per almeno un anno”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!