Coronavirus, l’allarme della virologa: “In Lombardia sta accadendo qualcosa di strano”

coronavirus lombardia ilaria capuaNella Regione Lombardia il coronavirus circola in modo strano e non si riesce a capire il perchè. 

E’ la tesi di Ilaria Capua, stimata virologa, che sottolinea l’anomalia della diffusione del Covid-19 in quella che finora è la regione più martoriata dalla pandemia.

Nell’intervista rilasciata alla testata “Fanpage”, Ilaria Capua invita ad alzare ulteriormente il livello di guardia per capire quali sono i motivi che stanno portando alla morte di tante persone in Lombardia a causa della diffusione del coronavirus.

“Io credo che ci siano dei fattori, che ancora non conosciamo, che possono favorire la diffusione e la permanenza del virus, eventualmente legati alle strutture ospedaliere – spiega la virologa – Esistono esempi precedenti: il virus SARS 1 era circolato attraverso la condotta dell’aria dell’Hotel M a Hong Kong. Oggi noi dobbiamo essere certi che il coronavirus non sia entrato negli impianti di aerazione di edifici vetusti”.

In altre città d’Europa “sarebbe una catastrofe”

“Si possono fare infinite ipotesi con criteri epidemiologici: caratteristiche demografiche (età e sesso), qualità dell’aria, resistenza agli antibiotici, abitudini alimentari, comportamenti. Ma una spiegazione si deve trovare”, aggiunge Ilaria Capua.

Anche perchè una situazione simile in altre zone, come ad esempio Roma, Parigi e Londra, comporterebbe una vera e propria catastrofe. “Per quello abbiamo bisogno di capire cosa sta succedendo”, conclude.