Coronavirus, un articolo del 2007 aveva previsto tutto? La notizia che corre su Twitter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02

Su Twitter, da qualche giorno, gira l’immagine che riprende la pagina iniziale di uno studio scientifico realizzato nel 2007, dopo lo scoppio della SARS. L’articolo in questione potrebbe aver previsto l’arrivo del Coronavirus

L’arrivo del Coronavirus era stato già messo in conto da parte degli studiosi? Su Twitter, da qualche giorno, si fa riferimento a un articolo scientifico intitolatoSevere Acute Respiratore Syndrome Coronavirus as an Agent of Emerging and Reemerging Infection”, liberamente scaricabile dal sito internet del American Society for Microbiology.

L’articolo, a firma di Vincent C.C. Cheng, Susanna K.P Lau, Patrick C.Y. Woo, e Kwok Yung Yuen, si occupa di fare una disamina puntuale e da diversi punti di vista (patogenesi, risultati delle analisi di laboratorio, immunizzazioni, trattamenti e così via discorrendo) del virus che nel  2002/2003 provocò lo scoppio della SARS. Nel documento si fa rifermento a delle condizioni che sembrano adattarsi perfettamente a quelle che hanno preceduto e favorito la diffusione del Coronavirus, ma l’articolo è stato pubblicato nel 2007.

Gli scienziati avevano messo in conto l’arrivo del Coronavirus? Su Twitter il post di Nicolas Hart

Qualche giorno fa Nicolas Hart, dal suo profilo Twitter, ha chiesto di fare attenzione a una ricerca (di cui ha postato il link corrispondente) pubblicata nel 2007. Ma chi è Nicolas Hart e di quale ricerca si tratta? Hart è Ricercatore Senior presso il Cancer Council of Western Australia (CCWA) e, ovviamente, si parla di Coronavirus.

Severe Acute Respiratore Syndrome Coronavirus as an Agent of Emerging and Reemerging Infection” è il titolo di un articolo scientifico redatto a più mani che sembra profetizzare, per filo e per segno, cosa è poi effettivamente accaduto a Wuhan con lo scoppio del Coronavirus. Solo che questa “previsione” scientifica è arrivata ben 13 anni fa, in tempi non sospetti. Allora il pianeta si stava risollevando dalla paura causata- qualche anno primo- dal diffondersi della SARS.

Gli scienziati avevano messo in conto l’arrivo del Coronavirus? Cosa dice l’articolo pubblicato nel 2007 e dove trovarlo

L’introduzione scritta per avviare alla lettura dell’articolo vero e proprio traccia un quadro specifico delle situazioni che hanno innescato lo scoppio della SARS. Si fa riferimento al sud della Cina, dove la crescente domanda di proteine animali (con riferimento alla selvaggina esotica) ha portato alla creazione di mercati pieni di gabbie sovraffollate di animali, e senza che venissero prese le opportune misure di biosicurezza. In questo passaggio si deve rintracciare il passaggio del virus dagli animali all’uomo.

L’ultima parte dell’introduzione, con il suo accenno alla scoperta di un nuovo virus e ai pipistrelli, sembra fare riferimento allo scoppio della pandemia da Covid-19:

La recente scoperta di un virus molto simile nei pipistrelli a ferro di cavallo, il pipistrello SARS-CoV, ha suggerito che la SARS può tornare se le condizioni sono adatte per l’introduzione, la mutazione, l’amplificazione e la trasmissione di questo pericoloso virus (…)”.

A questo link è possibile scaricare l’articolo completo segnalato da Nicolas Hart.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!