Adolescente adescato su app di incontri va incontro alla morte: ucciso con 128 pugnalate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:42

Omicidio adolescente adescato sull'app

Ha adescato l’adolescente su un app di appuntamenti, premeditando già di ucciderlo: l’uomo ha effettuato infatti ricerche su come rompere un cranio e cancellare dati dal telefono.

Si prospetta una lunga detenzione per Healles, l’assassino del giovane Alex Devies, descritto dall’avvocato dell’accusa come “giovane calcolatore, astuto, manipolatore e pericoloso”.

Secondo l’accusa, l’azione è stata pianificata: l’assassino ha adescato l’adolescente su
Grindr, una rete creata per persone gay, bisessuali, trans e queer.

Nei messaggi l’assassino invitava il giovane a “coccolarsi” ma non in pubblico, in quanto non ancora uscito allo scoperto. Il detective incaricato spiega che l’assassino avrebbe fatto intendere alla vittima di non aver reso pubblico l’essere gay.

Gli elementi che indicano la premeditazione

Vittima e carnefice organizzarono l’incontro a Parbold il 29 aprile 2019, solo19 giorni dopo che Healless cercò su Google quanta forza fosse necessaria per spezzare un teschio.

Il giorno prima dell’omicidio, Healless ha chiesto all’adolescente che tipo di telefono cellulare avesse – quindi ha cercato come cancellare i dati da quel modello, oltre che come creare posizioni GPS fasulle.

Healless ha pugnalato la sua vittima128 volte. La dott.ssa Alison Armor, patologa forense, ha riferito ai giurati che molte delle ferite erano abbastanza gravi da essere state fatali.

Il fango trovato nella sua bocca suggerisce come fosse ancora vivo mentre veniva trascinato verso una fila di alberi, Il certificato individua la causa della morte nelle molteplici coltellate e asfissia.

È emerso nei giorni successivi all’omicidio che Healless aveva mandato messaggi a quattro uomini su Grindr e discusso di incontrarli. Ha suggerito a due di loro di incontrarli a metà strada, suggerendo ancora la ricerca di “un posto discreto”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!