Coronavirus, garante scioperi invita i benzinai a revocare l’astensione – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:18

Il garante scioperi ha chiesto ai benzinai di revocare lo sciopero durante l’emergenza Coronavirus per non aggravare la condizione dei cittadini

I benzinai pensano di essere stati abbandonati e dimenticati in questo delicato momento causato dall’emergenza Coronavirus. A detta loro non hanno ricevuto alcun sostegno né di natura economica, né con attrezzatura sanitaria adeguata.

Per questo motivo Faib-Fegica-Figisc/Anisa tramite una nota ha fatto sapere che i benzinai da oggi chiuderanno, prima quelli delle autostrade poi gli altri.

Ieri la Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha invitato “le Organizzazioni sindacali FAIB Confesercenti, FEGICA Cisl, FIGISC ANISA Confcommercio, a revocare immediatamente l’astensione, dandone tempestiva comunicazione anche alla Commissione”.

Tramite una nota il garante ha aggiunto: “Invito tutte le organizzazioni sindacali, fino al 30 marzo 2020, considerato lo stato di emergenza epidemiologica dichiarato sul territorio nazionale, dovuto al diffondersi del virus COVID-2019, a non effettuare scioperi che coinvolgano i servizi pubblici essenziali, dal momento che essi non farebbero altro che aggravare la condizione dei cittadini“.

Sara Fonte

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!