Coronavirus, la fiera del gelato di Rimini a gennaio possibile portatrice del virus in Italia?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51

Indiscrezione rilasciata da Selvaggia Lucarelli su ‘Tpi.it’ sulla vicenda della fiera del gelato di Rimini a gennaio: “Nello stesso padiglione in cui c’era l’azienda di Wuhan c’erano anche aziende di Crema e Codogno”.

Fra il 18 e il 22 gennaio a Rimini si è tenuta la fiera del gelato, nella quale aziende provenienti da ogni parte del mondo presentano i loro gelati artigianali. Su ‘Tpi.it’, la giornalista Selvaggia Lucarelli ha riportato uno scoop su questa fiera, cioè la vicinanza fra lo stand di Wuhan e quello di Codogno: “È vero che potrebbe essere una coincidenza, ma in effetti nello stesso padiglione in cui c’è l’azienda di Wuhan ci sono anche aziende di Crema e Codogno molto colpite dal Coronavirus.

Questa ovviamente non è una prova certa della diffusione del virus, ma, secondo la Lucarelli, “è innegabile che per un’eventuale indagine epidemiologica i tempi tornano e potrebbe essere una pista interessante”.

La fiera del gelato di Rimini fra il 18 e il 22 gennaio scorsi ha contribuito all’espansione del coronavirus in Italia?

In quei giorni nel padiglione B3, composto da 60 stand, comparivano sia la ‘Wuhan Huiyou Wood Products Co.’, azienda produttrice di oggetti biodegradabili, come cucchiaini e vassoi, l’azienda di Crema, ‘Il punto italiano di Nanni Franco’, e la ‘Pomati Group srl’ di Codogno.

Questo il chiarimento dell’azienda di Codogno, attraverso le parole della titolare Giovanna Pomati, rilasciate alla Lucarelli: “Io e i miei ragazzi a gennaio eravamo lì ma mi creda, non abbiamo avuto neppure il tempo di guardarci intorno tanta era la ressa. Gli unici punti di possibile contatto con persone di altri stand erano il bagno e il bar del padiglione. Tutto è possibile certo, ma noi che eravamo lì non ci siamo ammalati. Potremmo essere stati asintomatici, certo, e riconosco che il caso sia curioso, ma non eravamo neppure l’unica azienda di zona presenti a quella fiera”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!