Coronavirus, la Francia blinda tutti in casa: misure restrittive prolungate fino al 15 aprile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10

misure restrittive franciaNon termineranno il 31 marzo le misure restrittive imposte dal governo francese contro il dilagare del coronavirus: si proseguirà fino al 15 aprile

Anche la Francia si prepara a fare i conti con l’inarrestabile dilagare della pandemia di Coronavirus. Con una decisione che preoccupa la popolazione: nel pomeriggio di oggi il primo ministro francese Edouard Philippe ha comunicato alla nazione che sarà necessario prolungare fino al 15 aprile le misure restrittive imposte a tutti i cittadini. Verranno dunque aggiunti altri quindici giorni dal momento che in prima battuta le misure di contenimento imposte a partire dal 17 marzo dovevano terminare a fine mese: molto simili a quelle adottate in Italia, dovranno essere rispettate almeno fino a metà aprile con il rischio di un ulteriore prolungamento qualora la situazione non dovesse migliorare.

Misure di contenimento in Francia simili a quelle italiane

Di fatto ai francesi è proibito uscire di casa se non per fare la spesa, per ragioni sanitarie, di lavoro o di particolare urgenza; massimo divieto ad assembramenti e spostamenti tra un comune e l’altro. Nel Paese, che fa seguito ad Italia e Spagna, si contano ad oggi 1.696 morti e sono stati registrati 29.155 casi di contagio ma la preoccupazione è che, come accaduto nelle aree focolaio del nostro Paese e della Spagna, si possa verificare un’improvvisa impennata di contagi e di conseguenza anche di morti.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!