Coronavirus, “Ho perso mio papà e mia sorella, mia madre ha la febbre a 38”: a Radio2 il dramma di Renato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Sono tante le storie che si intrecciano nell’Italia colpita dal Coronavirus.

Ci sono storie a lieto fine, come quella che vi abbiamo riportato con piacere ieri con un genitore che ha ringraziato i medici di Parma per avere salvato il figlio ma ci sono anche storie drammatiche – come quella raccolta durante la puntata di stanotte da I Lunatici.

Nel corso del programma notturno di Radio2 condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio ha chiamato Renato ed ha raccontato la sua terribile storia.

Una storia davvero drammatica, con la sua famiglia che è stata letteralmente falcidiata dal coronavirus:

“Ho perso mio papà e mia sorella, mi è rimasta solo mia madre che ora ha la febbre a 38. Ho chiesto di farle un tampone, ma mi hanno detto di no. Non ce la faccio, mi viene voglia di mollare, ho sofferto troppo“.

Una vicenda tremenda, che testimonia frattanto la difficoltà di molti di poter aver fatto il tampone per capire se si è stati colpiti dal coronavirus o meno.

Importante la risposta data dai conduttori a Renato: “Se molli ora sarà stato tutto inutile”.

Ed il discorso vale per lui come per tutti quanti.

Nessuno deve mollare.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!