Coronavirus, 21 anziani morti su 87 in una casa di riposo di Grugliasco: aperta un’inchiesta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29

anziani morti nella casa di riposoUna vera e propria strage nascosta quella avvenuta, a causa del coronavirus, in una casa di riposo nel comune di Grugliasco. Qui un quarto degli anziani è deceduto per Covid-19.

Sono deceduti nell’arco di pochi giorni, dopo essere stati contagiati del coronavirus. Sono numeri impressionanti ed in merito ai quali un’inchiesta dovrà far luce, quelli relativi alla morte, avvenuta in una casa di riposo di Grugliasco, di ben 21 anziani sul totale degli 87 ospitati. I parenti hanno rivelato che da giorni non avevano più notizie dei pazienti presenti nella struttura, nella quale sono stati registrati ben 11 decessi soltanto nell’ultimo fine settimana. Il viavai di carri funebri ha insospettivo i vicini che vivono nei palazzi non lontani dall’edificio e che hanno dato per primi l’allarme e così la strage nascosta nella casa di riposo alle porte di Torino è venuta alla luce.

I parenti: “Non avevamo più notizie”

Sul caso è intervenuto anche il sindaco della città che, come fatto anche dall’Asl, ha presentato ai Nasi dei carabinieri un esposto. Il primo cittadino Roberto Montà ha dichiarato: “Abbiamo cercato in tutti i modi di aiutare la casa di riposo in questi giorni”. Il contagio potrebbbe essere partito da un’operatrice, diffondendosi rapidamente prima che si potesse fare qualcosa per arginarlo ed in tanti tra gli anziani (l’età media dei ricoverati è molto alta) sarebbero stati contagiati nelle stesse ore dal momento che la metà dei 21 decessi è avvenuta tra venerdì e domenica. I familiari da giorni non avevano più la possibilità, a causa del ridotto numero di operatori, di parlare con i propri cari al telefono. Si presume che siano tutti deceduti per coronavirus anche se non vi è la conferma ufficiale dal momento che non è stato ancora effettuato il test a causa dell’assenza di tamponi. Per segnalare l’alto numero di decessi avvenuto in pochi giorni si è reso dunque necessario l’esposto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!