Coronavirus, Mattia è stato estubato: il 18enne che ha commosso l’Italia sta meglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

coronavirus mattia sta meglioEra finito in terapia intensiva e in coma farmacologico ma prima aveva mandato un commovente messaggio alla mamma. Oggi il 18enne Mattia è stato finalmente estubato

Ha lottato contro il coronavirus riuscendo ad avere la meglio. Ha commosso tutti la storia di Mattia, 18enne cremonese intubato dopo aver accusato una seria insufficienza respiratoria derivante dal contagio da Covid-19. Il giovane studente è infatti risultato positivo al coronavirus e le sue condizioni sono drasticamente ed improvvisamente peggiorate tanto da renderne necessario il ricovero; la situazione non è migliorata e Mattia è finito in coma farmacologico ma prima che ciò accadesse ha voluto mandare un messaggio alla madre dicendole, “stai tranquilla, non ti lascio sola”. Le sue parole hanno fatto il giro del web commuovendo tutta Italia. Oggi finalmente una bella notizia: Mattia è stato esbutato dai medici dell’ospedale Maggiore di Cremona, dove si trova ricoverato da diversi giorni. Come confermato dai dottori sta meglio e, come riportato dal Corriere della Sera, la mamma è emozionatissima ed è scoppiata in lacrime quando l’ha saputo: “Sono senza parole, la notizia più bella è arrivata. Mi aveva fatto una promessa, quella che non mi avrebbe lasciata sola, e l’ha rispettata”.

La reazione dell’ex premier Matteo Renzi

La bella notizia ha provocato un’immediata reazione dell’ex premier Matteo Renzi che ha voluto commentarla sul suo profilo Twitter ufficiale: “Prima di essere intubato – ha scritto il leader di Italia Viva – aveva promesso alla madre: ‘Non ti lascerò sola’. Un ragazzo Cremonese di 18 anni, Mattia, oggi è stato estubato e i bravissimi medici ci informano che ha già videochiamato la mamma. Storie di umanità e bellezza”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!