Coronavirus, la tesi del gesuita Mayaki sconvolge il Vaticano: “Il Covid-19 sta portando benefici all’ambiente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:02

Il gesuita Benedict Mayaki ha pubblicato un articolo sui benefici apportati dal coronavirus all’ambiente. La tesi ha sconvolto il Vaticano e l’articolo è stato rimosso dal portale ufficiale ‘Vatican News’.

Il padre gesuita Benedict Mayaki ha pubblicato sul portale ufficiale ‘Vatican News’ parole abbastanza particolari per spiegare i benefici del coronavirus sull’ambiente. L’articolo del gesuita si intitolava: ‘Coronavirus: l’ improbabile alleato della Terra’. Esso è stato pubblicato il 30 marzo, ma è stato immediatamente cancellato dal portale qualche ora dopo.

Nell’articolo si potevano leggere queste parole: “I cambiamenti nel comportamento umano dovuti alla pandemia del virus Covid-19 stanno portando benefici non intenzionali al pianeta. Gli uccelli migratori, compresi i cigni, sono stati avvistati attraverso i corsi d’acqua di Venezia. La Cina è il più grande emettitore di carbonio del mondo, ma ora ha una significativa riduzione della concentrazione di biossido di azoto nell’aria”.

Il gesuita Mayaki e la sua sconvolgente tesi sul coronavirus: “Apporta benefici all’ambiente riducendo l’inquinamento”

Secondo il padre gesuita, grazie al lockdown che sta interessando miliardi di persone, la natura si è ripresa una sorta di rivincita. In molte metropoli il tasso di inquinamento si è abbassato e sono molte le specie animali che ne stanno beneficiando.

Alla fine dell’articolo, comunque, Mayaki rifletteva sul disastro apportato da virus, esprimendo speranze affinché possa essere presto trovato un vaccino. Ciò consentirebbe di fermare l’estensione del Covid-19, in modo che l’economia mondiale possa ripartire.

Il gesuita, quindi, spera che questo periodo possa far riflettere le persone su quanto il nostro pianeta sia inquinato.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!