Coronavirus, morto neonato di 6 settimane: potrebbe essere la vittima più giovane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:46

Più giovane vittima coronavirus

Muore ad appena sei settimane di vita la più giovane vittima del coronavirus.

All’inizio si pensava che ad essere colpite dal coronavirus sarebbero state solo le persone anziane. Nel tempo abbiamo appurato che il Covid-19 fa vittime in ogni fascia di età.

In questo caso potrebbe trattarsi della più giovane vittima di questa pandemia. Si tratta di un neonato di sei settimane deceduto nello Stato del Connecticut, negli Stati Uniti.

Neonato morto nel Connecticut per Covid-19

Il sito di Dagospia ha riportato la notizia comunicata dal governatore locale, Ned Lamont,  durante il bilancio delle vittime della pandemia nello Stato. Il neonato era stato ricoverato la settimana scorsa ma le sue condizioni erano apparse subito critiche.

Il governatore ha confermato la notizia in un tweet: “E’ con la tristezza nel cuore che oggi posso confermare la prima morte di un neonato nel Connecticut legata al Covid-19”. Secondo l’uomo si tratta probabilmente della più giovane vittima del virus.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, vittima trovata senza vita nel bagno di un treno. Si cercano gli altri passeggeri

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!