Coronavirus, un 14enne indiano ha predetto la pandemia ad agosto 2019: cosa c’è di vero?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:18

coronavirus, la pandemia era stata predetta da un ragazzinoUna previsione basata sulle sue conoscenze spirituali ed astrali: così un 14enne ha anticipato l’arrivo della pandemia di coronavirus diversi mesi prima

Un ragazzino avrebbe previsto con diversi mesi di anticipo la pandemia di Coronavirus. Di lui non si sa molto a parte il fatto che ha 14 anni e pubblica video sul suo canale Youtube chiamato Abhigya Anand Conscience. Da quanto si legge sul web il giovane sarebbe un volto noto in India, tanto da essere considerato attendibile anche da Indian Times alcuni anni fa. A dispetto della giovane erà infatti il ragazzino sarebbe considerato un prodigio grazie alle sue numerose conoscenze di astrologia vedica e avrebbe anche diversi successi di predizione alle spalle. Nella fattispecie Abighya Anand ha spiegato, lo scorso 22 agosto, che a partire da novembre 2019 e fino ad aprile 2020 il mondo sarebbe entrato in una fase molto difficile. Un periodo lungo 6 mesi nel corso dei quali una malattia globale si sarebbe diffusa in tutto il mondo, portando ad un progressivo crescendo delle tensioni globali. Il giovane prodigio, apparso anche in trasmissioni e riviste locali, ha fissato nel 31 marzo 2020 il giorno più pesante, apoteosi della pandemia, in seguito al quale si entrerà in una fase di declino della malattia globale. Ma quando finirà tutto? Secondo il 14enne la data da prendere in considerazione è il 29 maggio 2020, quando la malattia sarà più facilmente gestibile su scala globale.

La previsione basata sulla congiunzione astrale di Marte, Saturno e Giove: cosa c’è di vero?

La previsione del 14enne nasce da una serie di calcoli scritti su una lavagna che poi il ragazzo ha spiegato attraverso il movimento degli astri. Anand parla di una sovrapposizione dei pianeti del sistema solare, ovvero Marte, Giove e Saturno e sottolinea la presenza di Rahu, il nodo nord della Luna che ricorda essere legato alla simbologia dell’acqua. “Questo è un raro accadimento – spiega il 14enne – Marte Saturno e Giove sono tutti nel cerchio più esterno del sistema solare. Quindi quando sono tutti allineati, il loro potere sulla Terra è enorme. Anche la congiunzione di Luna e Rahu è molto potente, dato che la Luna è considerata il pianeta della diffusione acquosa. Mentre Rahu è considerato il pianeta comunicatore che diffonde”.

Insomma una potente congiustione astrale, che, sottolinea il giovane, dà il via ad una vera guerra trasmessa attraverso l’acqua (riferimento alle modalità di trasmissione del virus, attraverso tosse e starnuti). Nel momento in cui la sua storia ha varcato i confini del Paese facendo il giro del mondo, inevitabilmente l’opinione pubblica si è spaccata in due: da un lato c’è chi crede nella previsione del giovane, basata sulle sue conoscenze spirituali. Dall’altro invece un’ampia fetta di persone pensa si tratti solo di una pura coincidenza e di affermazioni prive di fondamento.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!