Dopo lunghe peripezie riescono a far nascere coppia di gemellini: i genitori li chiamano Covid e Corona

Come essere chiamati a metà del 1300 Peste Nera.

O, intorno al 1918, Spagnola.

Così una coppia di gemelli nata in India ricorderà per sempre la pandemia che il mondo si è trovato costretto a vivere nel 2020: due neonati di Raipur – un maschietto ed una femminuccia – sono stati infatti chiamati rispettivamente Covid e Corona.

Una scelta insolita, ma motivata dai genitori come collegata alla volontà di ricordare ai piccoli le difficoltà che hanno dovuto superare per venire al mondo, in un momento storico quantomeno difficile.

Queste le parole della madre – Preeti Verma – riportate dai tabloid britannici: “Il parto è avvenuto dopo aver affrontato diverse difficoltà e quindi io e mio marito volevamo ricordare la giornata. Ovviamente il virus è pericoloso e pericoloso per la vita, ma il suo scoppio ha fatto sì che le persone si concentrassero su servizi igienico-sanitari, igiene e apprendessero altre buone abitudini. Quindi, abbiamo pensato a questi nomi. Quando anche il personale dell’ospedale ha iniziato a chiamare i bambini Corona e Covid, alla fine abbiamo deciso di chiamarli come la pandemia”.

I genitori hanno comunque spiegato che potrebbero cambiare idea in seguito e cambiare nome ai bambini.

I piccoli sono nati alle prime ore del 27 marzo, circa un’ora dopo che la coppia è riuscita – dopo parecchie peripezie – a trovare un ospedale dove essere assistiti.

Un portavoce dell’ospedale ha confermato come tanto Covid quanto Corona siano in buona salute.