Coronavirus, situazione disastrosa negli Usa: 2500 morti in 48 ore, 312mila contagiati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51

morti e contagiati negli stati unitiDonald Trump inizia ad essere seriamente preoccupato per l’evolversi della pandemia negli Stati Uniti. Si contano già 8500 vittime

La pandemia di coronavirus negli Stati Uniti è ormai fuori controllo. A confermarlo è l’impennata di contagi e decessi registrata negli ultimi giorni, tale da aver fatto cambiare idea anche al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump il quale, nemmeno due settimane fa, si diceva convinto del fatto che il Paese fosse al sicuro e che fosse necessario continuare a tenere aperte le attività e le imprese. Parole espresse quando il numero di casi negli Usa era ancora estremamente basso e le vittime poche decine. Oggi la situazione appare ben diversa: basti pensare che secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University, nelle ultime 24 ore sarebbero morte oltre 2500 persone, portando il numero totale delle vittime a 8.503. Un dato questo soggetto però ad una variazione pressochè costante tanto che secondo altre fonti i decessi avrebbero già superato quota 9000.

Contagi negli Usa sono il triplo di Italia e Spagna

Per quanto riguarda invece i casi accertati di persone positive, sono 312.245; un numero enorme e pari quasi al triplo di Italia e Spagna e addirittura al quadruplo della Cina. Ciò che più preoccupa è capire quando, nel Paese, potrà essere raggiunto il picco e su quali numeri si attesterà considerato il fatto che sono esponenzialmente più grandi delle già terribili cifre che vengono quotidianamente emanate dai paesi europei più colpiti, ovvero Italia e Spagna.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!