Tragedia in casa: bimba di 3 anni ingoia delle pile, morta soffocata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:31

morta bimba di 3 anniNella Bergamasca una bimba di appena 3 anni è morta per soffocamento. Avrebbe ingerito delle pile prese da una sveglia

Un terribile ed improvviso incidente domestico è costato la vita ad una bambina di soli tre anni. La piccola si trovava nella sua casa insieme alla famiglia quando ha cominciato a manifestare i segnali del soffocamento ed in una manciata di secondi è deceduta davanti agli occhi terrorizzati dei genitori. Secondo quanto si è appreso la bimba avrebbe ingerito delle batterie di una sveglia che le hanno immediatamente reso impossibile continuare a respirare. Quando mamma e papà se ne sono accorti, sono usciti subito di casa per portarla nell’ospedale più vicino. L’incidente dalle tragiche conseguenze è avvenuto nel comune di Carobbio degli Angeli, in provincia di Bergamo. Una zona questa già duramente provata dagli effetti dell’epidemia di coronavirus: quando la famiglia è giunta al Papa Giovanni XXIII di Bergamo le condizioni della bambina erano gravissime. I medici hanno tentato di tutto per salvarle la vita ma non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso. Sul corpo della bimba è stata disposta ed immediatamente effettuato un’autopsia per la conferma delle cause del decesso. I funerali si terranno lunedì alle 15.

Un altro incidente a Caserta: bimbo di 3 anni precipita dal quarto piano

Si tratta del secondo incidente domestico nell’arco di poche ore che riguarda un bambino. A Caserta infatti un bimbo di 3 anni di nazionalità romena è caduto dalla finestra della sua abitazione al quarto piano di una palazzina in via Roma. Secondo quanto emerso dalla ricostruzione il piccolo era precedentemente salito su un tavolino che utilizzava spesso per disegnare e che si trova accanto alla finestra e, con tutta probabilità, avrebbe perso l’equilibrio precipitando nel vuoto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!