Caso Manduca, la Cassazione accoglie il ricorso: gli orfani non dovranno pagare un risarcimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso degli orfani di Marianna Manduca: per i giudici non dovranno versare alcun rimborso.

L’assassinio di Marianna Manduca è avvenuto nell’ottobre del 2007 a Palagonia (Provincia di Catania). La donna è stata uccisa dall’ex marito, nonostante nei mesi precedenti avesse denunciato per ben 12 volte le violenze dell’uomo. In seguito all’accaduto, i figli della vittima hanno sporto denuncia per negligenza nei confronti della Procura di Caltagirone, rea, a loro avviso, di aver ignorato il grido d’aiuto della madre e di averla lasciata in balia del suo assassino.

Leggi anche ->La storia di Marianna Manduca: denunciò il marito e fu uccisa. Ora lo Stato vuole indietro i soldi dati ai figli orfani

Nel processo di primo grado, il giudice ha dato ragione agli orfani della vittima, condannando per negligenza la Procura di Caltagirone. Il verdetto, però, è stato ribaltato dalla sentenza d’appello della Corte di Messina, nella quale si leggeva che il “delitto era inevitabile” e che non c’erano prove di negligenza da parte delle forze dell’ordine. La stessa Corte d’Appello stabiliva inoltre il risarcimento dei 250 mila euro dati agli orfani dopo la prima sentenza.

Leggi anche ->Denunciò il marito dodici volte prima di essere uccisa: Procura condannata

Cassazione ribalta la sentenza: nessun risarcimento

Il legale degli orfani ha presentato ricorso in Cassazione, chiedendo che la richiesta di risarcimento fosse annullata e che si stabilisse un nuovo processo sul Caso Manduca. Il ricorso dell’avvocato è stato accolto dalla Corte Suprema che, nelle scorse ore, ha sancito definitivamente la negligenza della Procura nel caso in specie.

La decisione è stata commentata in questo modo dall’avvocato Alfredo Galasso: “È una sentenza storica. Una sentenza che finalmente fa giustizia e dice cos’è un femminicidio. Marianna venne abbandonata dalle istituzioni che dovevano invece proteggerla”. Soddisfatta anche la deputata di Forza Italia Mara Carfagna, che da subito si è spesa in favore della causa degli orfani: “Finalmente i tre orfani di Marianna Manduca hanno una speranza di giustizia. Il risarcimento di 259 mila euro era stato contestato dall’Avvocatura dello Stato in nome di tutti gli italiani. Non credo però che ci siano italiani che si siano sentiti rappresentati da una tale iniquità”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!