Coronavirus, niente normalità entro l’estate: “Distanziamento sociale fino al vaccino”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:35

coronavirus lockdownUn noto scienziato americano ha annullato le speranze di un ritorno alla normalità entro l’estate.

Per l’esperto, infatti, la vita non tornerà alla normalità fino a quando non verrà trovato un vaccino contro il coronavirus. Il dottor Ali Nouri, presidente della Federazione degli scienziati americani, ha affermato che non ci sarà una “data magica” in cui le persone potranno tornare al ristorante o al cinema, poiché ciò potrebbe innescare una seconda ondata di infezioni.

Dovremo quindi abituarci al distanziamento sociale finchè non verrà sviluppato un trattamento per il Covid-19, che probabilmente richiederà almeno un anno. Per farla breve, la vita normale non riprenderà fino al 2021.

“Il virus può ricomparire, a casa fino alla fine di maggio”

“Dovremo certamente continuare a stare a casa almeno fino alla fine di maggio, o forse fino ai primi di giugno”, spiega lo scienziato al Daily Star Online.

Il dott. Nouri ha fatto l’esempio di Wuhan, la città dove è scoppiata la pandemia di coronavirus, dove alle persone è stato appena permesso di lasciare la città dopo 76 giorni. I residenti hanno affrontato alcune delle più severe misure di quarantena in tutto il mondo per più di due mesi e sono ancora esortati a rimanere in casa, ove possibile.

“Basta questo per capire che il virus ha il potenziale per riapparire di nuovo, anche in luoghi che hanno appiattito la curva”, ha aggiunto il dott. Nouri.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!