Coronavirus, i gatti possono infettare gli uomini? Scontro Dalla Chiesa – Burioni

burioni dalla chiesa coronavirus L’uomo può contrarre il coronavirus anche dagli animali? 

E’ una domanda che rimbalza da molto tempo sul web, alla quale diversi scienziati hanno provato a dare una risposta. Lo stesso Roberto Burioni ha toccato più volte l’argomento, specificando che esistono alcuni casi di gatti infetti da Covid-19.

Burioni ha ribadito il concetto su Twitter, in risposta ad un utente che chiedeva al noto virologo di smentire una precedente notizia che riguardava proprio un gatto positivo al coronavirus.

“La notizia viene smentita dall’ASL Roma1. Le chiedo di ritrattare” ha scritto l’utente, ma Burioni ha replicato: “Sono descritti numerosi casi di gatti infetti da Covid-19 e non smentisco nulla. Vedete di non essere meno intelligenti dei vostri animali che meritano padroni migliori”.

“Ma dove ha letto questi casi?”, Rita Dalla Chiesa contro Burioni

A quel punto, come riportato anche da Dagospia, si è inserita nel dibattito anche Rita Dalla Chiesa, criticando la posizione di Burioni. “Ma li ha letti solo lei, questi casi? In tutto il mondo gli scienziati stanno dicendo che nessun animale può contagiare l’uomo“, il tweet della presentatrice.

Il virologo ha replicato nuovamente: “Non sappiamo ancora se gli animali possono contagiare l’uomo, sappiamo invece per certo che l’uomo può contagiare alcuni animali, tra i quali i gatti – si legge nel tweet di Burioni – Per cui è indispensabile proteggerli dal contagio, chi è malato non può tenerli vicino senza metterli in pericolo”.