Oggetti misteriosi solcano la superficie della Luna, la prova dell’esistenza degli UFO?

Da qualche giorno è apparso su Youtube un video che mostra tre oggetti misteriosi muoversi sulla Luna, generando frenesia tra i cospirazionisti.

Gli appassionati di misteri e cospirazioni sono sempre in fermento, alla ricerca di nuovi video e immagini che possano dimostrare teorie difficili da credere. Una delle più diffuse riguarda la presenza di Ufo, navicelle extra terrestri, in prossimità della terra o nascoste nel lato oscuro della Luna. Qualche giorno fa, sul canale Youtube di Jean-Michel Tenac è apparso un breve filmato di un minuto circa che sembra mostrare degli ufo muoversi sulla superficie lunare.

Leggi anche ->Oggetto misterioso filmato sul lato oscuro della Luna, è un ufo? -VIDEO

Osservando il filmato non si comprende bene quale sia la natura degli oggetti misteriosi filmati. Li si vede muoversi lentamente sul lato luminoso del nostro satellite, ma la ripresa è fissa e zoomata, dunque è complicato asserire con certezza che si tratti di una navicella o di un’illusione ottica. Nel giro di appena 4 giorni il filmato ha raggiunto il mezzo milione di visualizzazioni, segno che gli appassionati di ufo hanno trovato stupefacente il filmato.

Leggi anche ->Nasa filma un misterioso Ufo a forma di cono, è la prova dell’esistenza degli alieni?

Ufo sulla Luna?

Come spesso capita in questi casi c’è un’alta probabilità che il video sia stato creato in post produzione, e che dunque si tratti di un falso. Ad asserirlo non sono solamente gli scettici, ma anche chi di questa ricerca del mistero ha fatto un obbiettivo di vita. Il tabloid britannico ‘Daily Star‘ ha intervistato a riguardo il curatore del canale Youtube ‘Disclose Screen‘, specializzato in simili contenuti.

Alla domanda sulla veridicità del video, questo ha risposto: “L’unico modo di essere sicuri al 100% sulla veridicità del video è che l’autore ci invii un link del file video originale“. In ogni caso ci tiene a precisare che se si tratta di un falso è davvero ben congegnato: “Se è un falso è il migliore che abbia mai visto, osservandolo non c’è alcuna traccia d’errore”. Che la quarantena abbia dato modo all’autore di affinare la tecnica di contraffazione?