Coronavirus, donna viaggia dalla Lombardia alla Liguria: “Non posso stare senza tintarella”

donna in spiaggia in liguriaUna donna ha raggiunto le spiagge liguri partendo dal comune di Monza, violando le misure restrittive. Tutto perchè aveva bisogno di prendere il sole

Non ha resistito al richiamo del mare e per questo ha violato la quarantena, fornendo ai carabinieri che l’hanno fermata, una motivazione a dir poco assurda. Una violazione delle misure restrittive costata cara ad una donna di 60 anni, sorpresa a molti chilometri di distanza dalla sua abitazione (a Monza) mentre prendeva il sole sulla spiaggia di Santa Margherita Ligure, nel Golfo del Tigullio. Ed è proprio qui che i militari dell’Arma l’hanno fermata chiedendole perchè si trovasse in riva al mare in barba alle misure di contenimento contro il Covid-19. “Non riesco a stare senza prendere la tintarella“, è stata la risposta della donna ai carabinieri, dicendosi comunque pronta a pagare la sanzione senza fare storie.

Troppi lombardi si spostano da casa, il dato allarmante

Purtroppo però si tratta di un caso non isolato, per di più nei giorni di Pasqua e anche nel corso dell’ultima conferenza stampa dei vertici di Regione Lombardia è emersa tale criticità. La denuncia è arrivata per bocca del vice presidente Fabrizio Sala il quale ha ottenuto i dati relativi al tracciamento, in forma anonima, dei cambiamenti delle celle telefoniche degli smartphone dai quali sono emersi allarmanti ed eccessivi spostamenti dei lombardi, un triste incremento rispetto ai giorni scorsi, per un dato della mobilità pari al 41%.