Paul McCarney è morto ed è stato sostituito: teoria complottista sull’ex Beatles

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:14

Paul McCarney

Teoria cospirazionista afferma che Paul McCartney dei Beatles fu in realtà sostituito da un sosia.

Sir Paul McCartney è uno dei musicisti di maggior successo della sua generazione, famoso come solista e non solo come componente dei Beatles.

Forse proprio a causa della sua fama è nata l’assurda teoria secondo cui McCartney sarebbe morto nel 1969 in un incidente al seguito del quale sarebbe stato sostituito da un sosia.

La teoria assunse tale slancio che McCartney stesso fu costretto a negare a negare di essere morto, in un’intervista del 1969.

L’origine della teoria su Paul McCartney

Come riporta il Daily Star Online ieri sono trascorsi 50 anni da quando i Beatles si sono separati, e sono riusciti a trovare una particolare canzone chiamata Saint Paul, del musicista e produttore Terry Knight.

Nonostante il testo non si riferisca mai alla morte, le parole criptiche della canzone sono viste dai teorici della cospirazione come un cenno alla teoria di “Paul is dead”.

Secondo la teoria, Knight si era reso conto che c’era un “falso Paul” che stava ingannando il mondo.

Lo YouTuber Vinyl Records ha osservato che questo potrebbe essere un riferimento a come la voce si è diffusa in tutto il mondo.

Un’interpretazione più realistica dei testi vuole che il testo sia stato scritto dopo un incontro dell’autore con McCartney a Londra.

Potrebbe interessarti anche: Decreto coronavirus, le associazioni sono concordi: le soluzioni non sono efficaci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!